presentazioni de Il Filo

La poesia si fa allora richiamo ad un sentimento d'amore svanito, tentando di ricomporre nei versi i frammenti di un ricordo che investe ogni cosa.

22/nov/2005 08.02.26 liber.mente Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Libreria  liber.menTE presenta:
 
Tutti i luned! ì alle 18,30 le “nuove voci” delle Edizioni Il Filo
 
Lunedì 28 novembre
Vittorio Fabrizio
Anaxeros - Nient'altro che amore
Con Anaxeros Vittorio Fabrizio compie un viaggio attraverso le più profonde passioni d’Amore, siano esse moderne e attuali pur nella loro potenza arcanamente evocativa, siano esse “cantate” da antichi trovatori, chierici gaudenti e valorosi combattenti. Moderno novellatore, l’autore rarefà la propria presenza nel corso della sua opera, mimetizzandosi tra un gruppo di pellegrini e assumendo di volta in volta le sembianze di uomini e di donne, di giovani e di anziani, di chierici e di laici, di dame e di cavalieri. Alle loro voci, colte nella propria individualità ma capaci, allo stesso tempo, di creare un unicum narrativo corale, Vittorio Fabrizio affida il dilettoso compito di raccontare toccanti storie d’amore volte a far emergere la forza e l’incanto che nascono da questo sentimento. Saldamente ancorate alla realtà culturale ad e! sse sottesa ed evocata con sapiente perizia ricostruttiva storica e lessicale, le fabulae si riallacciano sia alla tradizione novellistica tardo-medievale sia all’esegesi filosofico-morale dei teologi e degli studiosi che indagarono il legame dell’Amore con il Divino e con la Natura, innalzandolo al pari dell’estasi mistica senza tuttavia privarlo di un intenso rapporto con la corporeità. Questa affinità, necessaria più che verosimile, tra le due anime dell’uomo, quella razionale e quella sensitiva, costituisce il criterio narrativo e concettuale di Anaxeros, il punto di partenza e di arrivo del viaggio ideologico e cronologico che Vittorio Fabrizio fa compiere al lettore trasportandolo in quello che oggi può sembrare un mondo “altro” ma che, in realtà, partecipa da sempre all’esistenza di ogni essere umano.
 
 
Fabrizio Ientile
Oceano e dintorni
La poesia riflette quel senso di dolorosa lontananza causato dal tempo che! , nel suo scorrere, porta con sé e sospende i ricordi e i sentimenti più forti di vita vissuta e d’amore. Fabrizio Ientile esprime attraverso la parola poetica la voglia di espandersi per appartenere a tutto lo spazio che, infinito, lo circonda. Nei raggi del sole, egli vorrebbe sciogliere il silenzio di un forzato oblio, per ritrovare quello che sente di aver perso per sempre. Chiusi gli occhi, egli si accorge tuttavia che resta solo la notte ad osservarlo con uno sguardo di luna, una quiete in cui dorme, dolcemente, il suo dolore. La poesia si fa allora richiamo ad un sentimento d’amore svanito, tentando di ricomporre nei versi i frammenti di un ricordo che investe ogni cosa.
 
 
Achille Micci
Come vento nel deserto
Una terra in cui vivere in pace. Una terra in cui non temere il proprio fratello. Una terra in cui i sogni non si trasformino in incubi. È questo il più grande desiderio di Maria e di Nahim, lo stesso dei loro padri e dei loro nonni, lo stesso che ha fatto loro superare differenze apparentemente insormontabili, che li ha resi amici. Tuttavia, quello che in realtà non è altro che un diritto per qualsiasi popolo, la Pace, per chi vive nella zona israelo-palestinese è da tempo, da sempre, sinonimo di guerra, di lutti, di tragedia. Il destino di due popoli è traslato, nella trasfigurazione narrativa di Achille Micci, in quello di due ragazzi, la cui unica, irrecuperabile colpa è quella di essersi innamorati, di confidare ancora nella Speranza, di credere ancora nella positività della volontà umana. Come vento nel deserto possiede la rara dote di fondere sapientemente vero e verosimile, di incastonare una delicata storia d’amore in un articolato quanto drammatico sfondo storico, di saper far emergere, con equilibrio e imparzialità, le ragioni dell’una e dell’altra parte. E di giungere alla più semplice ma allo stesso tempo più ardua conclusione: che il valore della Pace può e deve superare qualsiasi differenza tra gli uomini, tutti uguali - a ben vedere - di fronte a se stessi, ai propri fratelli e a qualsiasi legge divina.

Yahoo! Mail - gratis per te: 1GB, Agenda, Rubrica, Antispam e Antivirus


Yahoo! Mail ti offre gratis 1GB, Agenda, Rubrica, Antispam e Antivirus...
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl