Quaderni di Freedom

01/ago/2011 19.26.57 Chiesa di Scientology di Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pubblicato il numero 1 della rivista culturale edita dalla Chiesa di
Scientology

Il 28 maggio 2010, a Milano, era stato presentato il
numero zero di Quaderni di Freedom, supplemento di Diritti dell'Uomo,
rivista edita dalla Chiesa Nazionale di Scientology d'Italia.

Il successo imprevisto del numero zero ha richiesto una ristampa che è
stata ampiamente distribuita.

Ora esce il numero uno. Con questo progetto editoriale i fedeli di Scientology che compongono la redazione
intendono colmare il vuoto di informazioni riguardo alla religione di
Scientology.

“Il progetto di una rivista risale a molti anni fa” ha
detto l’avv. Fabrizio d’Agostini,  noto civilista di Torino che più di
altri ha voluto e lavorato al progetto editoriale.

“Compito dunque della rivista è quello di far conoscere e informare in direzione della
verità, della competenza e della vita.”

Il numero uno, che ha 104 pagine, presenta la seconda parte del saggio del  dott. Gabriele
Segalla  su Filosofia e Religiosità di Scientology con la prosecuzione
della disamina del rapporto di Scientology con la storia del pensiero,
con specifico riferimento allo Gnosticismo ed al Misticismo cristiano
del XIII secolo.

Il secondo lavoro, dal titolo Un nuovo popolo, una
nuova nazione espone l’esame e commento del Credo della Chiesa di
Scientology ed esplicita la forza fondatrice di una nuova civiltà
racchiusa nelle proposizioni del Credo.

Nei contributi vi è un saggio scritto dal prof. Pier Paderni sulla critica e l’arte moderna.

Si presenta anche un commento al censimento di fine anno 2006 effettuato
dalla Chiesa di Scientology sulla comunità dei fedeli, che copriva un
arco di tempo di sei mesi.

Seguono le recensioni del volume monotematico della rivista Testimonianze su Simone Weil e dell’opera Il
cortile dei Gentili del dott. Massimo Introvigne.

Quaderni di Freedom punta a creare un dialogo costruttivo in ambito europeo, per una
cultura del rispetto e della pace e per questo motivo si presenta in
due lingue, italiana e inglese, sia nella sua versione cartacea, per
ora quadrimestrale, che in quella informatica disponibile sul sito
quadernidifreedom.com.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl