Viva il verde: pasta speck e asparagi

17/giu/2011 12.37.28 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

by poslfit

E chi ha detto che i piatti dominati dalle verdure non possono essere gustosi? Con questo primo farete ricredere anche i più ostici. Questa ricetta, a base di asparagi, è molto semplice, sana e rapida da preparare. Ideale per i primi caldi.

 

Tortiglioni speck e asparagi

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di tortiglioni o altra pasta corta
  • 100 g di speck a fette o a cubetti
  • 1 mazzetto di asparagi (circa 400 g)
  • sale
  • olio d’oliva extra-vergine

 

Preparazione

Per prima cosa lavate accuratamente gli asparagi ed eliminate i fondi legnosi. Separate le punte dai gambi, che taglierete a tocchetti. Mettete i gambi a lessare in una casseruola con un litro d’acqua e un pizzico di sale.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo, fate saltare le punte d’asparago in un’ampia padella antiaderente, aggiungendo a poco a poco l’acqua di cottura dei gambi e coprite per un paio di minuti. Scoprite, fate evaporare e aggiungete i cubetti o gli straccetti di speck, ricavati dalle fette di salume.

Con un mixer frullate i gambi lessati con 5 cucchiai della loro acqua. Aggiungete due cucchiai d’olio e riduceteli in una crema omogenea e abbastanza liquida. Scolate i tortiglioni al dente, versateli nella padella, dove lo speck sarà ormai croccante, e coprite con la salsa di asparagi. Mantecate a fuoco medio per un minuto e servite caldo.

Se preferite, potete trasformare facilmente questa ricetta in una delizia vegetariana. Sarà sufficiente sostituire lo speck con 100 g di robiola  (molto delicato) o ricotta di capra (per un gusto più deciso). Vi suggerisco, però di aggiungere un po’ più di sale nella cottura dei gambi di asparago, per compensare quello che avrebbe ceduto il salume, e una spolverata di pepe bianco.

Il piatto si sposa magnificamente con un buon bicchiere di Sauvignon, meglio se di Terlano. Buon appetito!

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl