Macchie sul viso: attente al sole e agli ormoni

by GianlucaChiari _ La pelle del viso è molto delicata, lo abbiamo già visto in molte occasioni.

29/lug/2011 11.33.07 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

by GianlucaChiari 

La pelle del viso è molto delicata, lo abbiamo già visto in molte occasioni. Tra i tanti inestetismi che possono attaccarne la bellezza ci sono le macchie scure. Contrariamente a quanto si può pensare, non si tratta di solo di una seccatura per le donne “un po’ avanti con gli anni”.

Le macchie sul viso sono principalmente dovute a due cause: un’eccessiva e scorretta esposizione al sole o uno squilibrio ormonale, che possono originare delle disomogeneità nella distribuzione della melanina.

Tipi di inestetismi

Nel caso osserviamo macchie sparse di colore bruno, dalla forma tondeggiante, si tratta di lentigo; sono localizzate più che altro nelle zone del corpo esposte (viso, collo e mani). La lentigo si manifesta con l’età ed è favorita dall’esposizione al sole.

Anche le modificazioni ormonali aprono la porta alle macchie cutanee. In situazioni come la gravidanza, la menopausa e prolungati periodi di terapia ormonale o di contraccezione è molto comune che si manifestino.

L’inestetismo tipico da squilibrio ormonale si chiama melasma e si manifesta con macchie sul viso di colore marroncino-grigiastro.

Cosa possiamo fare?

La prima cosa da fare è cercare di prevenire la comparsa delle macchie causate dal sole. L’esposizione ai raggi solari deve essere moderata nel tempo e filtrata da prodotti con un fattore di protezione adeguato al nostro fototipo.

Cerchiamo anche di limitare l’assunzione di estrogeni, che favoriscono la comparsa delle macchie: molti anni ininterrotti di pillola potrebbero danneggiare la pelle del nostro viso.

Quando le macchie sono già comparse, è possibile sottoporsi ad alcuni trattamenti, come la terapia laser, per attenuare o eliminare il difetto.

In ogni caso, è sempre meglio rivolgersi a un dermatologo prima di sottoporsi a qualunque trattamento. Il medico valuterà la vostra sistuazione e vi indicherà quale percorso sia più adatto alle vostre esigenze.

Bisogna ricordare anche che gli inestetismi legati alla gravidanza tendono a scomparire naturalmente dopo il parto. Non sarà quindi necessario ricorrere a nessun trattamento particolare.

Si può ricorrere, dopo aver avuto il nulla osta del medico, a prodotti ad azione esfoliante per favorire l’eliminazione delle cellule morte e il ricambio cutaneo. Questo renderà la pelle più sana e luminosa, nonché più recettiva ad altri eventuali trattamenti.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl