"Veleggiano" sul lago di Castel Gandolfo i Diritti Umani

16/ago/2011 16.28.18 Walczyk Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Stand informativo sul lago romano per rendere  i diritti umani una realtà

 

Roma 16  agosto 2011 - Rendere i diritti umani una realtà per i volontari     della sezione romana di Gioventù per i Diriti Umani Internazionale significa dedicare un’altra giornata alla raccolta firme per chiedere l’introduzione dell’insegnamento della Dichirazione Universale dei Diritti Umani nelle scuole, "per formare i futuri paladini della tolleranza e della pace". La Petizione per concretizzare i diritti dell’uomo, iniziando dalla loro conoscenza, verrà presentata nel corso di questa sera attraverso uno stand informativo nella suggestiva cornice del lago di Castel Gandolfo.

 

La petizione è una iniziativa che sta venendo supportata da molte associazioni e individui nell’ambito del progetto umanitario internazionale "Gioventù per i Diritti Umani" ( youthforhumanrights.org ) che ha elaborato una serie di strumenti didattico-educativi, imperniati sul testo della Dichiarazione Universale dell’ONU del 1948, di cui si propone

l’insegnamento anche oltre l’ambito scolastico. Tali strumenti sono infatti utilizzati in diversi contesti per i giovani e gli adulti, come lo sport e la musica, ispirando nel mondo eventi di ogni genere e concerti pro-diritti umani.

Il video UNITED è l’elemento principale della didattica di "Gioventù Internazionale per i Diritti Umani". Pluripremiato video musicale, racconta con una storia di vita di quartiere, il potere dei diritti umani nel vincere violenza, intolleranza e bullismo. UNITED è accompagnato dagli annunci di

pubblica utilità, "30 Articoli. 30 Annunci",  che illustrano gli articoli della Dichiarazione Universale e vengono mostrati dalle TV di tutto il mondo, oltre che sui maxi-schermi degli incontri di calcio, sugli schermi all’interno delle cabine di taxi e dei supermercati, nei teatri, nelle stazioni

ferroviarie e in altri luoghi. L’iniziativa dei volontari romani si propone di unire le forze e, attraverso iniziative di ogni genere, "rendere i diritti umani un fatto, non un sogno idealistico" come osservò l’umanitario

L. Ron Hubbard.

 

Per informazioni

www.youthforhumanrights.org

dirittiumani.romaorg@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl