L'artista bernaldese Gaetano Russo alla Sagra di Carosino: "dedico il mio premio all'amico Lucio Dione"

24/ago/2011 13.02.26 Martemix Press & Design Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

L’artista bernaldese Gaetano Russo alla Sagra di Carosino: “dedico il mio premio all’amico Lucio Dione”

 

“Voglio dedicare questo importante premio al mio amico Lucio Dione ed ai 35 artisti che, nelle Cantine di San Marzano con Mimesi Art Show, hanno potuto vivere un’esperienza artistica straordinaria”. Gaetano Russo, celebre scultore nonché appartenente alla stirpe di artisti lucani che fanno capo a Francis Ford Coppola, ha sorpreso tutti ieri sera, alla Sagra del Vino di Carosino. Nel ricevere il premio speciale Dionysakos ha voluto ricordare la gioia di vivere di colui al quale, proprio questa sera in Città Vecchia a Taranto, verrà dedicata la kermesse festosa e di rinascita del borgo antico di “L’isola che vogliamo”. La premiazione ha, poi, suggellato il via ad una nuova collaborazione fra gli altri premiati speciali: Concetta Patianna, dirigente dell’istituto alberghiero di Crispiano, e Alessandro Leo, di Libera Terra che gestisce le terre tolte ai mafiosi in Puglia. La giuria presieduta dal prof. Francesco Fella ha attribuito il primo premio per il concorso nazionale di poesia, scelti fra i 15 finalisti e fra decine e decine di scritti arrivati da tutta Italia, a Vanes Ferlini arrivato da Imola. Al secondo posto Loriana Capecchi, da Pistoia, e al terzo Tommaso Rubbino da Castellaneta. Ai vincitori del concorso nazionale di poesia, intitolato al compianto “Antonio Cinque”, i premi sono stati consegnati proprio dai suoi tre figli. Le parole hanno preso voce e corpo e anima con la magistrale interpretazione della poetessa e attrice e sommelier Michela Diviccaro, al quale è andato il premio speciale per la poesia. La notoria attrazione per la gastronomia tipica di Francis Ford Coppola non è stata trascurata e, così, ai piatti in ceramica di Grottaglie sono stati aggiunti dei cestini di prodotti da forno carosinesi unitamente al Primitivo carosinese, ed in particolare a Gaetano Russo è andato il vino “Don Gaetano” Primitivo di Manduria Doc dell’Antica Cantina di Carosino (fondata nel 1928).

 

Foto in allegato. Gaetano Russo premiato dal sindaco di Carosino Biagio Chiloiro e una foto di gruppo di coloro che hanno ricevuto i premi speciali

 

 

Matera, 24 agosto 2011             

 

 

martemix.jpg

                                                                                                                                                   

via Passarelli 99, 75100 Matera

0835/333321   ­333/8647076   

www.martemix.com  info@martemix.com

  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl