Terrorismo e Questione Palestinese: LA SICILIA SI DEVE PROPORRE COME LUOGO DI TRATTATIVE PERMANENTI DI PACE FRA I PAESI DEL MEDITERRANEO

06/dic/2005 09.14.15 Movimento per l'Indipendenza della Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "SICILIA INDIPINNENTI"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "SICILIA INDIPENDENTE"

-Sikritarìa Nazziunali-

Kumunikatu Stampa

Terrorismo e Questione Palestinese:
LA SICILIA SI DEVE PROPORRE COME LUOGO DI TRATTATIVE PERMANENTI DI PACE FRA I PAESI DEL MEDITERRANEO

Gli Indipendentisti di lu FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU ritengono che nessuno debba più prendere alla leggera la preoccupante ripresa degli attentati da parte dei kamikaze integralisti contro i cittadini dello Stato di Israele, compreso quello recentissimo nel quale, in un centro commerciale, sono state uccise cinque persone mentre altre decine sono rimaste ferite. Questi attentati infatti hanno significati che vanno molto al di là della pur grave Questione Palestinese. Attentati a ripetizione che anzi rendono attendibile l'ipotesi che il Terrorismo Internazionale di una certa matrice abbia di fatto - anche se non di diritto - "espropriato" (sarebbe meglio dire "usurpato") ai Palestinesi la rappresentatività ed il diritto  di decidere del "loro" futuro.

E dovrebbe fare riflettere la coincidenza con il fatto palese e notorio che mai come in questo periodo da parte israeliana si sono fatti passi concreti in direzione di una pace effettiva. Una pace che ovviamente tenga in debita considerazione le giuste rivendicazioni del Popolo Palestinese.

Va altresì riconosciuto che mai come in questo periodo sono esistiti uomini e governi, a Tel Aviv, disposti a rischiare le rispettive posizioni politiche, oltre che la vita, pur di pervenire ad accordi che garantiscano la convivenza fra Israeliani e Palestinesi, anche attraverso la realizzazione di due distinti Stati nello stesso Territorio.  

L'FNS auspica che con questo spirito si svolgano i lavori dell'INCONTRO che avrà luogo ad ERICE, in Sicilia, fra i massimi Rappresentanti dei Paesi più coinvolti nella soluzione pacifica della Questione Palestinese.

Un'iniziativa, questa, che probabilmente sarà ostacolata da quanti teorizzano lo stragismo ed il terrorismo come strumenti di lotta politica. E che pretendono ad ogni costo la "distruzione" (che consideriamo inaccettabile ed inconcepibile) dello Stato di Israele. E che hanno non pochi complici in Europa e nell'Occidente in genere. I quali ultimi peraltro, pur di destabilizzare il sistema democratico degli Stati nei quali vivono ed agiscono, sono disposti a tutto. Anche a riproporre, a vario titolo ed in versione moderna, l'antisemitismo della peggiore specie e di tristissima memoria.

L'FNS ritiene invece che quella del dialogo e dell'incontro sia la migliore delle scelte oggi praticabili. Ed è orgoglioso che sia proprio la Sicilia ad ospitare un Evento, reso più importante per le speranze che alimenta. Tanto più che i Siciliani considerano sia gli Israeliani che i Palestinesi propri fratelli.

L'FNS si adopererà affinché la Sicilia possa diventare presto "Luogo" permanente di Trattative di Pace. Le iniziative  sporadiche e saltuarie sono, sì, senza dubbio, utilissime. Ma la trasformazione della Sicilia in "Luogo" (in LOKU) che si caratterizzi in permanenza come Sede di iniziative e di incontri - per dirimere pacificamente le controversie soprattutto fra i Paesi ed i Popoli del Mediterraneo - farà crescere la Cultura della Pace e la voglia di collaborazione fra i Popoli. Senza trascurare il ruolo preziosissimo che potranno comunque svolgere soprattutto le altre Nazioni senza Stato di tutto il bacino del Mediterraneo, in quanto rappresenterebbero in modo più autentico la cultura, la civiltà, la volontà di pace e di progresso di Popoli che nel Mediterraneo hanno vissuto o si sono incontrati ed affratellati da millenni, fin dagli albori del cammino verso la Civiltà della Comunità Umana.

Noi Indipendentisti FNS lavoreremo anche per raggiungere un altro obiettivo più affascinante. E cioè quello di far sì che la Sicilia, avvalendosi di un uso più corretto e più coraggioso della propria Autonomia, possa diventare un LABORATORIO attivo di iniziative di Pace, promuovendo il coinvolgimento e la collaborazione, in questo progetto, degli Uomini e delle Donne di buona volontà, che pure esistono - e forse ne costituiscono la maggioranza silenziosa - in tutti i Paesi del Mediterraneo. A prescindere dalle Ideologie, dalle Etnie e/o dalle Fedi Religiose di appartenenza. O dai condizionamenti degli Stati dominanti.

Palermu, 6 dicimmaru 2005

Giuseppe SCIANÒ, Sikritariu FNS
---------------------------------------
Con preghiera di diffusione

L'Addetto Stampa
(Giovanni Basile)



FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "Sicilia Indipinnenti"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "Sicilia Indipendente"
Via Brunetto Latini, 26 - 90141 Palermo
tel&fax (+39) 091329456

Internet: www.fns.it / e-mail: fns@fns.it
uff.st.fns@gmail.com

"CUMITATU CITATI 'I CATANIA"
"Comitato Città di Catania"
www.fnscatania.tk (with english introduction and multilanguage translator)
www.nonfartifregare.tk
fnscatania@gmail.com
tel (+39) 1786012222 fax (+39) 1782211303

"CUMITATU MISSINISI"
fnsmissinisi@gmail.com

"CUMITATU NISSENU"
fnsnissenu@gmail.com

«Diamo, quindi, al Popolo Siciliano - in lotta per il suo ideale millenario - la bandiera di un indipendentismo esente da mafiosità e brigantaggio, auspicandone la vittoria nella libertà, nella democrazia, nella giustizia sociale, nella concordia, nella pace e nello spirito europeistico e mediterraneistico».

Giuseppe Montalbano, 1976




AVVERTENZA
I Comunicati informativi e/o stampa  del "Frunti Nazziunali Sicilianu" rispettano le norme sulla privacy del Decreto Legislativo 196/giugno 2003. Essi non rappresentano spam ma informazione politica, culturale ed economica su argomenti di attualità e riflessione aventi ad oggetto la Sicilia ed i Siciliani. Sono inviati a coloro il cui indirizzo è stato segnalato dagli utenti stessi, da conoscenti, dalla Stampa o da elenchi resi pubblici. NON HANNO ALCUN SCOPO DI LUCRO. Chiunque collegato intendesse inviare informazioni, documentazioni, lo può fare, come anche fare inserire un nuovo indirizzo e-mail di un conoscente invitando l'interessato a mandare un messaggio a " siciliaindipinnenti@gmail..com".  Lo stesso procedimento, vale a dire l'invio di una e-mail al sopraindicato indirizzo vale per chi volesse essere cancellato dalla mailing list ai sensi del succitato Decreto Legislativo. Accettiamo di buon grado sia consigli che suggerimenti e/o sproni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl