REGIONE SICILIANA. LA MAGGIORANZA PARLAMENTARE, CON CENTINAIA DI EMENDAMENTI, HA DATO L'ASSALTO ALLA DILIGENZA CHE TRASPORTAVA UN MILIARDO DI EURO

LA MAGGIORANZA PARLAMENTARE, CON CENTINAIA DI EMENDAMENTI, HA DATO L'ASSALTO ALLA DILIGENZA CHE TRASPORTAVA UN MILIARDO DI EUROFRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "SICILIA INDIPINNENTI"

09/dic/2005 10.57.55 Movimento per l'Indipendenza della Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "SICILIA INDIPINNENTI"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "SICILIA INDIPENDENTE"

-Sikritarìa Nazziunali-

Kumunikatu Stampa

REGIONE SICILIANA. LA MAGGIORANZA PARLAMENTARE, CON CENTINAIA DI EMENDAMENTI, HA DATO L'ASSALTO ALLA DILIGENZA CHE TRASPORTAVA UN MILIARDO DI EURO

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu stigmatizzano il fatto che, ancora una volta, a SALA D'ERCOLE, si sia data una dimostrazione del modo pessimo di far politica in Sicilia, anche a costo di mettere in ombra qualche sporadica iniziativa accettabile, se non altro perché di carattere generale. Per la maggior parte dei contenuti, invece, l'FNS denuncia che è tornato ad imperversare con arroganza il PEGGIO - opportunamente potenziato - della Prima Repubblica. Anzi della Prima Regione. Unitamente alle logiche clientelari, spartitorie e corporative dei partiti dominanti e delle forze politiche e sindacali che, da più di mezzo secolo a questa parte, hanno fatto della Regione Siciliana una catena di smistamento di quel clientelismo immorale e coinvolgente - oltre che ricattatorio - che è tipico delle realtà coloniali. Il tutto è reso più grave e preoccupante dal fatto che in ballo vi fosse un miliardo di Euro.

Fermo restando che la Regione ha usato male le prerogative e le competenze nelle materie nella quali è intervenuta con la grazia dell'elefante e contro gli interessi e le aspettative di carattere generale del Popolo Siciliano, della Nazione Siciliana, bisognerà accertare se sia costituzionalmente corretto stravolgere la natura. Il senso ed il ruolo specifico della LEGGE DI VARIAZIONE DEL BILANCIO, attraverso l'inserimento - peraltro scomposto e disarticolato - di centinaia dl emendamenti, che hanno fatto apparire il tutto come uno spettacolare ASSALTO ALLA DILIGENZA, che trasporta un appetitoso tesoro. Un assalto che era tipico dei vecchi film Western. Con la differenza che questa volta, purtroppo, sono state assalite la drammatica realtà e l'economia della Sicilia... Dovrebbe essere mossa un'impugnativa contro la palese ILLOGICITÀ della Legge. Oltre che per la violazione continuata di altre leggi come, ad esempio, quelle sulle assunzioni presso la Pubblica Amministrazione. Assunzioni che la Regione può, senza dubbio, fare, ma regolamentandole e non ricorrendo ad emendamenti ad personam (moltiplicati per un numero di casi non controllabili), spesso contraddittori ed immotivati. E bloccando la via ai pubblici concorsi ed alla possibilità di selezionare il personale stesso in positivo. Senza dare a tanti giovani e non giovani pieni di talento e di buona volontà, ma non lottizzati, la possibilità di accedere all'impiego presso la Regione o altra Amministrazione.

Non é, infine, corretto che l'approvazione di una legge tento discutibile sia avvenuto con le menti e con gli occhi dei parlamentari puntati sulle elezioni a breve, a medio e a lungo termine. E non già sugli interessi generali del Popolo Siciliano.

Ed è, tutto questo, un OMNIBUS LEGISLATIVO che, fra l'altro, ha ancora una volta scandalosamente trascurato di dare adeguato impulso agli investimenti produttivi.

Con sincerità dobbiamo concludere dicendo che dalla Opposizione - o perlomeno da parte di alcuni specifici settori dell'Opposizione - ci saremmo aspettati qualche cosa di più e di meglio. Anche in termini di proposte alternative e preventive. La semplice uscita dall'Aula lascia, infatti, il tempo che trova, nonostante sia stata "gonfiata" dai mass-media.

Palermu, 9 Dicimmaru 2005

GIUSEPPE SCIANÒ
Sikritariu FNS

----------------------------------------------------------------------------

Con preghiera di diffusione.
L'Addetto Stampa (Giovanni Basile)



FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU "Sicilia Indipinnenti"
FRONTE NAZIONALE SICILIANO "Sicilia Indipendente"
Via Brunetto Latini, 26 - 90141 Palermo
tel&fax (+39) 091329456

Internet: www.fns.it / e-mail: fns@fns.it
uff.st.fns@gmail.com

"CUMITATU CITATI 'I CATANIA"
"Comitato Città di Catania"
www.fnscatania.tk (with english introduction and multilanguage translator)
www.nonfartifregare.tk
fnscatania@gmail.com
tel (+39) 1786012222 fax (+39) 1782211303

"CUMITATU MISSINISI"
fnsmissinisi@gmail.com

"CUMITATU NISSENU"
fnsnissenu@gmail.com

«Diamo, quindi, al Popolo Siciliano - in lotta per il suo ideale millenario - la bandiera di un indipendentismo esente da mafiosità e brigantaggio, auspicandone la vittoria nella libertà, nella democrazia, nella giustizia sociale, nella concordia, nella pace e nello spirito europeistico e mediterraneistico».

Giuseppe Montalbano, 1976




AVVERTENZA
I Comunicati informativi e/o stampa  del "Frunti Nazziunali Sicilianu" rispettano le norme sulla privacy del Decreto Legislativo 196/giugno 2003. Essi non rappresentano spam ma informazione politica, culturale ed economica su argomenti di attualità e riflessione aventi ad oggetto la Sicilia ed i Siciliani. Sono inviati a coloro il cui indirizzo è stato segnalato dagli utenti stessi, da conoscenti, dalla Stampa o da elenchi resi pubblici. NON HANNO ALCUN SCOPO DI LUCRO. Chiunque collegato intendesse inviare informazioni, documentazioni, lo può fare, come anche fare inserire un nuovo indirizzo e-mail di un conoscente invitando l'interessato a mandare un messaggio a " siciliaindipinnenti@gmail..com".  Lo stesso procedimento, vale a dire l'invio di una e-mail al sopraindicato indirizzo vale per chi volesse essere cancellato dalla mailing list ai sensi del succitato Decreto Legislativo. Accettiamo di buon grado sia consigli che suggerimenti e/o sproni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl