Il cash ribalta le sorti degli skill games

Il cash ribalta le sorti degli skill games.

21/set/2011 17.59.37 giocoonline Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il lancio del poker cash e dei casinò games del 18 luglio scorso ha ribaltato il bilancio degli skill nei sette mesi. I giochi di abilità a distanza nel primo semestre dell'anno avevano infatti registrato un calo del 7% rispetto allo stesso periodo del 2010 (1,537 miliardi, contro 1,654 miliardi del 2010). Nei sette mesi, il segmento fa invece registrare una crescita del 10,7% (2,093 miliardi, contro 1,890 miliardi).


Solo luglio ha fruttato una raccolta di 556 milioni, più del doppio della media di quest'anno (262 milioni). È il Lotto - secondo i dati Aams - a registrare nei sette mesi la crescita maggiore del comparto giochi: +37,6% (da 2,846 miliardi a 3,917 miliardi) grazie alla nuova versione del 10eLotto. Crescita simile quella delle Slot: +32,9% (da 19,226 miliardi a 24,027).


In questo caso però la crescita è tutto merito delle Videolottery che da sole assicurano oltre 6,5 miliardi di raccolta. Le sole NewSlot invece accusano una contrazione del 9% (da 19,2 miliardi si sono attestate a 17,4 miliardi). In crescita dell'11,2% le lotterie, segmento dominato dai Gratta e Vinci, che passa da 5,5 a 6,1 miliardi.


In crescita anche il Bingo (+1,6%) che supera gli 1,1 miliardi. In contrazione gli altri segmenti: i giochi sportivi perdono il 14% (e si attestano a 2,3 miliardi circa), quelli ippici il 18,4% (872 milioni). I giochi numerici (SuperEnalotto e WinForLife) perdono il 21% (e si attestano a 1 miliardo e 472 milioni), determinante in questo caso l'assenza di un jackpot record come quello messo in palio nel 2010.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl