"La Versione di MARTE", la letteratura si "beve" in Mediateca

05/ott/2011 16.24.01 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Cava de’ Tirreni (Sa), 05/10/2011


“La Versione di MARTE”, la letteratura si “beve” in Mediateca

Al MARTE Mediateca di Cava de’ Tirreni (Sa) parte il caffè letterario “La Versione di MARTE”. 9 appuntamenti in programma dal 6 ottobre al 25 novembre, finalizzati a richiamare nomi importanti della letteratura nazionale. Una kermesse capace di aprirsi verso altri linguaggi, dal reading alle immagini, passando per il ritmo articolato delle sonorità. Primo appuntamento giovedì 6 ottobre con “L’Alfiere della scena. Il teatro di Roberto Bracco”. Sabato 8 ottobre, intanto, il MARTE aprirà le porte al contemporaneo con “Lo splendore audiovisivo. Suoni, visioni, narrazioni”, evento rientrante nella VII “Giornata del Contemporaneo”, che anticipa “Il Mese del Contemporaneo” del maggio 2012

Incontri d’autore, presentazioni di libri e narrazioni: nasce “La Versione di MARTE”, il caffè letterario del MARTE Mediataca Arte Eventi, il prestigioso centro polifunzionale sito a Cava de’ Tirreni (Sa) in Corso Umberto I n. 137. L’iniziativa, al suo debutto ufficiale, è ideata ed organizzata dal MARTE, in collaborazione con Claudio Bartiromo – Direzione Einaudi.

L’evento è stato presentato questa mattina, mercoledì 5 ottobre, al MARTE Mediateca, nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti: Avv. Marco Senatore, Consigliere comunale delegato alla Mediateca; Dott. Claudio Bartiromo, Direzione Einaudi; Dott. Francesco G. Forte, Direttore Oèdipus Edizioni; Prof. Alfonso Amendola, Docente di Sociologia dei Processi Culturali presso l’Università degli Studi di Salerno e Direttore Artistico del MARTE Mediateca Arte Eventi.

9 saranno gli appuntamenti che dal 6 ottobre al 25 novembre 2011 apriranno le porte alla più alta letteratura della Penisola, con incontri ravvicinati con i più importanti nomi della bibliografia nazionale: da Mario Prisco a Valeria Parrella, da Roberto Di Egidio a Antonello Caporale, da Isaia Sales a Emilia Lionetti. Senza dimenticare Diego De Silva e Rosario Bentivegna. Il tutto accompagnato da reading musicali, visual action e dal ritmo incalzante delle sonorità.

«“La Versione di MARTE” – ha spiegato in conferenza Alfonso Amendola, Direttore Artistico del centro – ha dentro di sé l’ultima consapevolezza di un’idea di libro che nella sua “fedeltà” al testo sa aprirsi, con gioiosa voracità, verso altri linguaggi. Per questo le nostre presentazioni saranno spesso accompagnate dal ritmo articolato delle sonorità, dalle colorazioni emozionali dei reading, dal dialogo sempre necessario con le immagini, dalla matrice evocativa della mise en espace. Nel parlar di libri, “La Versione di MARTE” è ulteriore compendio del nostro tempo così denso e lieve, così totalizzante e settoriale, così acre e soave e che troppo rapidamente fugge via».

Ad inaugurare il ricco cartellone sarà “L’Alfiere della scena. Il teatro di Roberto Bracco”, a cura di Mario Prisco (Oèdipus Edizioni), in programma giovedì 6 ottobre, alle ore 20.00. Il volume ripercorre le tappe della lunga carriera di commediografo e drammaturgo di Roberto Bracco (1861-1943), dai folgoranti inizi all’ostracismo del Fascismo, che lo indusse ad un silenzio anticipato. Un libro che, letto oggi, fa percepire la grande vivacità culturale che attraversò la società italiana prima del conflitto mondiale e dell’avvento del Fascismo. Con l’autore saranno presenti Ugo Piscopo e Francesco G. Forte, mentre Giuseppe Basta e Giovanna Fiore si occuperanno del reading. A seguire una ricostruzione di “Sperduti nel buio”, film muto italiano del 1914 della durata di 16 minuti, diretto da Nino Martoglio e tratto dall’omonimo dramma di Roberto Bracco.

Sabato 8 ottobre, sempre alle ore 20.00, sarà invece la volta di “Controvento. Il tesoro che il sud non sa di avere” di Antonello Caporale (Edizioni Mondadori), che si avvarrà del prezioso intervento dello scrittore Isaia Sales. In questo volume Caporale vuole raccontare la realtà drammatica e contraddittoria del Sud Italia: un territorio ricco di bellezze e potenzialità, in cui però troppo spesso prevalgono l’interesse privato e l’ottica familistica. Attraverso tre storie esemplari, ambientate in Puglia, Molise e Calabria, che poi si intrecciano nel corso del libro, l’autore costruisce una narrazione che apre uno squarcio nuovo sui mali endemici del Meridione.

“La mia Waterloo ventricolare” di Roberto Di Egidio (Edizioni Neo) sarà al centro della scena del MARTE Mediateca sabato 15 ottobre alle ore 18.00, mentre giovedì 20 ottobre, alle ore 19.00, Valeria Parrella, con la collaborazione della voce narrante di Letizia Vicidomini, introdurrà “Lettera di dimissioni” (Edizioni Einaudi). Chiuderà il mese di ottobre sabato 29 “Senza fare di necessità virtù. Memorie di un antifascista” di Rosario Bentivegna, Presidente onorario A.N.P.I. Roma, Stella d’Oro Garibaldina, nonché Medaglia d’argento al valor militare, che nel corso della serata sarà intervistato dal giornalista e storico Mario Avagliano. Il testo sarà introdotto alle ore 19.00 dalla coautrice Michela Ponzani, mentre a seguire porteranno i propri saluti Peppino Vitiello, Presidente del Comitato Provinciale A.N.P.I. Salerno, e Flora Calvanese, Presidente dell’Associazione cavese “La Rosa di Gerico”.

“Verdi, grande italiano” sarà l’incontro inaugurale del calendario di novembre. Venerdì 4, alle ore 19.00, sarà infatti presentato “Verdi, l’uomo, l’artista, il mito”, il volume celebrativo UTET che, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha voluto anticipare le celebrazioni del bicentenario della nascita del compositore di opere liriche più rappresentato al mondo, Giuseppe Verdi. Interverranno Mario Bartiromo (Direzione UTET) e Rosanna Fonseca (Product Manager Opere di pregio UTET). La lettura e gli interventi saranno, invece, a cura di Raffaella Persico.

Si proseguirà venerdì 11 novembre, alle ore 19.00, con la presentazione a cura dello scrittore Isaia Sales di “Nel mare il fuoco. Ritratti napoletani” di Emilia Lionetti (Tullio Pironti Editore). La voce narrante sarà di Letizia Vicidomini. Ed ancora, martedì 15 novembre, sempre alle ore 19.00, sarà la volta di “Sono contrario alle emozioni” di Diego De Silva (Edizioni Einaudi). Nell’occasione il reading musicale sarà affidato al sassofono di Stefano Giuliano ed al contrabbasso di Aldo Vigorito. Chiuderà la I edizione della rassegna al MARTE “I preti e i mafiosi” di Isaia Sales (Baldini Castaldi Dalai), con presentazione di Letizia Vicidomini, in programma venerdì 25 novembre alle ore 19.00.

«Sarà un sicuro vanto per la Città di Cava de’ Tirreni ospitare, per il tramite di questa nobilissima iniziativa culturale, prestigiosi nomi della letteratura italiana. E stiamo già lavorando alla predisposizione di appuntamenti futuri con cui richiamare altri importanti protagonisti», ha affermato Claudio Bartiromo, Referente Sud Italia di Einaudi. «L’evento è di quelli di punta, perché mira a rafforzare l’aspetto culturale della Mediateca e, di riflesso, quello dell’intera città. Un ottimo viatico con cui far conoscere fuori dalla Campania questa meravigliosa struttura e le sue innumerevoli potenzialità», ha aggiunto il Consigliere comunale delegato alla Mediateca, Marco Senatore.

Ma il MARTE Mediateca di Cava de’ Tirreni non si ferma solo alla letteratura, al cinema ed alla poesia, aprendosi anche al contemporaneo. Sabato 8 ottobre, nell’ambito della settima “Giornata del Contemporaneo”, ideata dall’AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani), il “contenitore” metelliano promuoverà “Lo splendore audiovisivo. Suoni, visioni, narrazioni”.

L’evento vorrà essere un “racconto” intenso ed articolato incentrato sul tema del “presente”. Un “presente” raccontato, appunto, nella sua dinamicità ed in un continuo attraversare le pratiche dell’arte contemporanea, il post-cinema, la musica e tutte le contaminazioni della creatività. A partire dalle ore 17.30 e fino a tarda sera si intervalleranno appuntamenti di Art, Cinema, Audiovisual e Music che spazieranno dalle mitiche scene di Samuel Beckett, Peter Fischli & David Weiss, Mario Schifano e Bill Viola ai live set e selezioni musicali estremamente variegate e coinvolgenti di “Fucksia”, “Melke” e Francesco Galano. Il tutto senza dimenticare “No Way out”, l’appuntamento “Art, Audiovisual e Music” con video a cura di Francesco Petrone, audio di K.Lone e concept di Petrone ed Anacleto Vitolo.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con le cattedre di Sociologia dei Processi Culturali, Storia dell’Arte Contemporanea, Sociologia degli Audiovisivi Sperimentali, Sociologia della Comunicazione e Teoria e Modelli degli Audiovisivi Digitali dell’Università degli Studi di Salerno, sarà un anticipo de “Il Mese del Contemporaneo” che si vivrà nel maggio 2012, totalmente dedicato alle culture attuali.

Per info e contatti:
MARTE | Mediateca Arte Eventi, C.so Umberto I n. 137, 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel. +39 089.9481133; fax +39 089.9481144; web: www.marteonline.com; email: info@marteonline.com




ufficio stampa
dott. raffaele pisapia - dott. michele lanzetta
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl