A MATERA SI SPERIMENTA UN NUOVO METODO PER IMPARARE L'ALFABETO

A MATERA SI SPERIMENTA UN NUOVO METODO PER IMPARARE L'ALFABETO.

Persone Giovanni Martemucci, Vito De Lillo, Geni
Luoghi Basilicata, Matera, Bari
Organizzazioni CTS, L'Albero Azzurro
Argomenti pedagogia, istruzione, scuola

Allegati

14/ott/2011 16.40.39 Martemix Press & Design Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UN NUOVO METODO PER IMPARARE L’ALFABETO

Sarà applicato per la prima volta in Basilicata, dal prossimo novembre, nella Scuola dell’Infanzia paritaria L'Albero Azzurro di Matera

Un nuovo metodo per insegnare facilmente ai bambini la lettura e la scrittura. Si chiama “Globalismo affettivo” e sarà applicato per la prima volta in Basilicata, dal prossimo novembre, nella Scuola dell’Infanzia paritaria L'Albero Azzurro di Matera. Il Globalismo affettivo è un metodo fonematico di avvio alla lettura e alla scrittura usato nell’ottica della continuità didattica tra l’ultimo anno della scuola dell’infanzia e il primo della scuola Primaria. Il metodo inventato e sperimentato dall’insegnante Vito De Lillo di Bari non è una strategia da applicare in modo meccanico e ritualistico, nè un repertorio di tecniche, ma piuttosto un atteggiamento, un’attitudine alla flessibilità che elabora contenuti, li filtra, li decodifica, aiutando il bambino ad assimilare e memorizzare in modo naturale e spontaneo. Con il Globalismo affettivo i bambini vengono avviati alla conoscenza delle lettere inizialmente attraverso i racconti nei quali si comprende il perché della loro forma. La singola storia per ogni lettera viene prima verbalizzata, poi drammatizzata ed infine rappresentata graficamente.

“Dare un significato alle lettere e associarle non a semplici immagini ma alle storie che le hanno generate –sostiene Geni Capuzzi insegnate dell’Albero Azzurro- rafforza in maniera esponenziale la loro memorizzazione perché si fa leva non semplicemente sul canale visivo, come avveniva con il vecchio alfabetiere, bensì su tutti i canali sensoriali. L’apprendimento risulta essere facilitato: quanto più si riuscirà a sollecitare tutti i canali  e la sfera emotivo- affettiva tanto più si creerà un humus di particolare fertilità cognitiva”.

Il metodo infatti favorisce e promuove attività correlate come il gioco, il disegno, la drammatizzazione, il canto, la compilazione di schede strutturate. Il CTS (Comitato Tecnico Scientifico) nell’aprile del 2009  con una commissione preposta, ha convalidato il metodo del Globalismo affettivo che attualmente è al vaglio degli esperti della Clinica Universitaria di Neuropsichiatria infantile di Bari e della Facoltà di Scienze della Formazione Primaria di Bari per la certificazione ufficiale. Le insegnanti della Scuola dell’Infanzia parificata Albero Azzurro, scuola pilota per l’utilizzo del metodo in tutta la Basilicata, hanno partecipato al corso di formazione per l’utilizzo del nuovo metodo di apprendimento che, nelle prossime settimane, troverà concreta applicazione nell’asilo.

 

Matera, 14 ottobre 2011

 

 

Ufficio Stampa: Arch. Giovanni Martemucci

cid:image002.png@01CC4635.BF8DE420

via Passarelli 99    75100 Matera

0835/333321 333/8647076 info@martemix.com www.martemix.com

 

 

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl