Stanco di noleggiare? Arriva il cinema social su Facebook

Arriva il cinema social su Facebook.

Persone Quentin Tarantino, Ben Affleck, Will Hunting, Mark Zuckemberg
Organizzazioni Warner Bros.
Argomenti cinema, internet, spettacolo

01/set/2011 16.43.38 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La piattaforma di Mark Zuckemberg si arricchisce continuamente di applicazioni per gli usi più disparati. Nell’ultimo periodo anche le grandi case cinematografiche si sono accorte di Facebook e dei suoi utenti. Un ambiente virtuale sempre più eterogeneo, quindi, dove fruire, condividere e commentare.

Le Major hanno rilasciato applicazioni che offrono la possibilità di vedere gratuitamente trailer e brevi clip delle loro più celebri produzioni. Non solo: investendo 30 crediti FB (pari circa a 3,50 euro) è possibile guardare in streaming on line un’intera pellicola.

Tra le applicazioni meglio riuscite c’è Miramax eXperience che propone ancora solo 20 titoli (tra cui però Pulp Fiction, Sin City e Kill Bill) e sfiora i 30.000 utenti. Ogni film noleggiato può essere visto liberamente per 48 ore, estendibili gratuitamente fino a un mese.

        

Una iniziativa che sembrerebbe nata proprio per sposare la popolarità di Facebook con gli impressionanti numeri di visualizzazione e commento di YouTube. Pare che la felice scelta di “diventare social” sia arrivata in seguito a una ricerca di mercato.

Come recita il comunicato ufficiale di Miramax: “Oggi ci sono oltre 50 milioni di amici su Facebook che parlano dei film della Miramax nel loro profilo, interagiscono con la nostra pagina Miramax o con le pagine fan dei film più amati, da Good Will Hunting a Pulp Fiction e da Ben Affleck a Quentin Tarantino. Il nostro obiettivo con l’App Miramax è di offrire una grande esperienza dove gli utenti possono guardare filmati e lungometraggi, giocare e condividere l’esperienza con i loro amici all’interno della comunità di Facebook“.

Sta ottenendo un discreto successo anche Warner Bros, che noleggia alcune delle sue perle, come Matrix, The Notebook e The Dark Knight, ma singolarmente. Ogni film ha una propria applicazione. Questo risulta scomodo, perché l’utente non si può appoggiare a un unico ambiente “a catalogo” dove scegliere cosa guardare.

Un po’ rimpiango di aver bruciato i miei crediti omaggio per qualche insulso giochino…


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl