Online, il modello italiano fa scuola in Europa

20/ott/2011 13.00.52 giocoonline Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A Bruxelles vanno avanti i lavori che porteranno il Parlamento Europeo alla definizione di nuove direttive in materia di gioco online. La Commissione per il Mercato Interno e la Protezione dei Consumatori (IMCO) ha recentemente votato e approvato una relazione, firmata dall'eurodeputato Jürgen Creutzmann, il cui testo accoglie in buona parte i suggerimenti avanzati dal Sindacato Totoricevitori Sportivi nel "position paper" inviato alla Commissione Europea lo scorso luglio: l'adozione di una "disciplina quadro specifica a livello UE valevole per tutti gli Stati membri che prenda auspicabilmente come modello di best practice il sistema italiano".


Il Relatore ha sostenuto la necessità di misure minime uniformi a livello europeo citando, in particolare, l'esempio positivo dell'Italia in cui il competente organismo di regolamentazione nazionale definisce le condizioni per il rilascio delle licenze per la gestione dell'online attraverso l'espletamento di apposite procedure di selezione pubbliche aperte a tutti i soggetti dell'UE rispondenti a severi requisiti di affidabilità e solidità finanziaria.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl