mostra fuorisalone GOOD LUCK DESIGN

13/mar/2003 17.04.15 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
good luck design

mostra fuorisalone - salone del mobile di milano

 

 

mostra

dal 9 al 14 aprile 2003

orario 18,00 - 22,00

 

c/o

Andrea Gabbianelli - superfici per abitare

via Giangiacomo Mora 18 - Milano

tel +39 02 58101376

 

 

a cura

gumdesign

 

 

GOOD LUCK DESIGN sarà presente a:

 

 

 

Date

 

 

Luogo

ANDREA GABBIANELLI  superfici per abitare

dal 9/4 al 14/4/2003

 

Via Giangiacomo Mora 18 - MILANO

Nerbi ARREDAMENTO

dal 10/5 al 24/5/2003

 

Viale Manin 19 - VIAREGGIO

Nerbi ARREDAMENTO

dal 31/5 al 14/6/2003

 

Via Roma 15 - CARRARA

 

 

 

la mostra itinerante GOOD LUCK DESIGN si terrà a milano, viareggio e carrara.

 

inaugurerà il suo percorso a milano presso lo spazio espositivo di “ANDREA GABBIANELLI - SUPERFICI PER ABITARE” durante il salone del mobile 2003 e proseguirà poi nelle sedi di “NERBI ARREDAMENTO” a viareggio e carrara.

 

numerose le aziende che saranno coinvolte direttamente e numerosi i progettisti invitati a confrontarsi con i loro prototipi; la mostra presenterà oggetti in produzione e prototipi realizzati dai designers invitati.

 

coinvolgente il soggetto: fortuna, magia e scaramanzia - questi saranno i temi che stimoleranno oggetti e designers per la realizzazione di nuovi complementi.

 

i designers che hanno dato la loro adesione sono:

 

01 - giuseppe di somma - firenze

02 - angelika morlein - germania

03 - archiworkshop - santa margherita ligure

04 - davide groppi - milano

05 - jorge perez - madrid

06 - paolo schianchi - parma

07 - marco bibbiani- pisa

08 - syn design - milano

09 - alessandro menchini - firenze

10 - antonio borghi - milano

11 - studio random - roma

12 - federica marangoni - venezia

13 - nucleo - torino

14 - studio di progettazione zot - carrara

15 - gumdesign - viareggio

16 - andrea ponsi - firenze

17 - roberto semprini - rimini

18 - luca scacchetti - milano

19 - biagio cisotti e sandra laube - firenze

20 - raffaele iannello - milano

21 - maurizio de lotto - venezia

22 - gianni brusegan - venezia

 

lo studio gumdesign di viareggio, che ha ideato la manifestazione, curerà l’organizzazione dell’evento e realizzerà l’allestimento della mostra e la stampa del catalogo.

 

quest’anno la mostra vedrà un’introduzione nel catalogo del prof. Almerico De Angelis, direttore della rivista internazionale di design “MODO”.

 

 

In allegato alcuni dei progetti che saranno esposti in mostra:

-         ceppo portacoltelli “voodoo set” di raffaele iannello

-         gioco “solo game” di angelika morlein

-         lampada “budda light” di alessandro menchini

-         gioco “testa croce” di gumdesign

-         sottopentola “sombe” di studio random

-         lampada “hazard” di davide groppi e angela costantino

-         anello scaramantico “cross finger” di nucleo

-         posacenere “smooke doo” di nucleo

-         anello “datum” di syndesign

 

 

 

Per ulteriori informazioni e/o per ricevere la cartella stampa completa di tutte le immagini ad alta risoluzione:

 

gumdesign

 

via michele coppino 69

55049 viareggio

tel fax 0584 387555

tel cell 328 7480363

 

www.gumdesign.it

 

 

 

con cortese preghiera di pubblicazione

 

 

DESCRIZIONE OGGETTI

 

giuseppe di somma

 

1)     carte da gioco “tarlocchi”; sono carte da gioco ironiche e cacofoniche, gioiose e giocose, colorate e festose, perche' il futuro sia sempre roseo.

2)     vassoio portaolive Woolive”; e'  la combinazione tra il nome della bambolina WOODOO e le OLIVE ovvero WOOLIVE ed è un pupazzo vassoio portaolive; prendendo spunto dalla bambola woodoo nella quale si conficcano gli spilli l’oggetto si presenta come un bambolino in cui si infilano gli stuzzicadenti con in cima l'oliva. Per pura coincidenza in dialetto meridionale "vulive" significa "volevate?", esattamente quello che si chiede a chi vuole praticare il rito della bambola woodoo.

 

angelica morlein

1)     gioco da tavola “solo game 1: how much luck do you need in life?; è un gioco ironico e assurdo per un giocatore solo. Il dado per questo gioco mostra in ogni posizione il numero 6, quindi la fortuna del giocatore è infinita. L’intenzione di questo gioco è di provocare il giocatore a pensare quanta fortuna ci vuole nella propria vita. Che cosa significa la fortuna per il giocatore? Quanta fortuna rende felice il giocatore?

2)     gioco da tavola “solo game 2: how much luck do you need in life?; segue la descrizione del gioco solo game 1. L´unica differenza è la definizione della fortuna. L’amore diventa sesso, gli amici vengono sostituiti con il chat, la salute con la convenienza, la casa con il proprio egoismo e la carriera con il denaro.

archiworkshop

1)     …

davide groppi e m.angela costantino

1)     lampada “hazard”; il diffusore ha la particolarità di utilizzare materiale elettroluminescente alimentato da un cavetto nascosto nello stelo. La magia di questo oggetto elimina la fonte tradizionale della luce: la lampadina!

jorge perèz e andrea borri

1) gonfiabile “fun house”

paolo schianchi

1)     vassoio “ab ovo: alle origini”; dalla rilettura della forma archetipa dell’uovo ha preso le mosse questo semplice progetto dalle linee pulite e dalla chiarezza formale. Un contenitore verticale ed un vassoio, in diverse essenze di legno, rileggono l’espressività della simbologia cosmogonica dell’uovo.

syn design - f. scansetti, m. paul, g. chiave

1)     anello “datum”; la fortuna e la sfortuna è sempre nelle tue mani.

alessandro menchini

1)     lampada “budda light”; lampada da tavolo dal carattere prettamente ludico; un oggetto semplice, efficace nel contenuto e fondamentalmente simpatico. L’intento progettuale è stato quello di richiamare la nostra fantasia ed immaginazione, improntando l’oggetto a testimone di una “malattia” che ci perseguita: la scaramanzia.

 

antonio borghi

 

1)     installazione “fortuna”; sosta contemplativa nel paesaggio

 

studio random

 

1)     poggiapentola da tavola selvatico “sombe”; si tratta si un sottopentola da tavolo con fornellino scalda-pietanza realizzato in metallo che rievoca i collari delle popolazioni indigene.

 

federica marangoni

 

1)     lampada “bilico”; realizzata in lamina di metallo e lampada opalescente evoca magicamente la luce sospesa sulla lastra metallica

 

nucleo

 

1)     anello scaramantico “CROSS.FINGER”; con il semplice sacrificio di due dita, CROSS.FINGER ci protegge dagli imprevisti della vita moderna.

2)     posacenere magico “SMOKE.DOO”; nuoce gravemente alla salute … di chi vuoi.
Recupera una ciocca di capelli del tuo nemico e scegli dove fargli male.

 

studio di progettazione zot

 

1)     letto “achille”; la migliore fortuna è riuscire a sognare ancora.

 

gumdesign

 

1)     portapreservativo “testa o croce”; un semplice portapreservativo in polipropilene colorato sui cui lati sono incisi i segni del cuore e la tazza del caffè; quando si incontra qualcuno il destino, tirando in aria la “moneta”, deciderà se fare due chiacchere … o fare sesso!

2)     sale e pepe “dadum”; due dadi perfettamente uguali si prendono gioco di noi nascondendo con la loro forma identica (diversa solo nel colore) il contenuto … sarà sale o sarà pepe?

 

andrea ponsi

 

1)     installazione “3-D i ching”; linee del destino

 

roberto semprini

 

1)     portacandele “focoso”; realizzato in ferro battuto a mano e dorato, si mostra con un aspetto giocoso ed irriverente.

 

luca scacchetti

 

1)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl