Giovani e droga: "che fare?"

Missione Antidroga mostra come utilizzare in modo efficace i materiali didattici audio-visivi della "Fondazione per un Mondo libero dalla droga" Roma 16 novembre 2011 - È ormai appurato che la droga attecchisce laddove c'è ingnoranza.

Persone Ron Hubbard
Luoghi Roma
Organizzazioni Fondazione Internazionale, Fondazione per un Mondo libero dalla droga
Argomenti chimica, diritto civile

16/nov/2011 22.12.39 Drug Free World Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Missione Antidroga mostra come utilizzare in modo efficace i materiali didattici audio-visivi della "Fondazione per un Mondo libero dalla droga"

 

 

Roma 16 novembre 2011  - E' ormai appurato che la droga attecchisce laddove c'è ingnoranza. La scuola ha un ruolo determinante nell'educazione dei nostri giovani, i leader del futuro. Ma anche altre istituzioni possono creare sinergie e possibilità di fornire ai ragazzi la verità sulle droghe per portarli ad un sano e consapevole "no alla droga, si alla vita". Per questa ragione il gruppo di volontari di Missione Antidroga, ospitati dalla Chiesa di Scientology di Roma, nell'auditorium di  via della Maglianella 375, organizzano uno speciale incontro con giovani, addetti ai lavori e semplici interessati, sabato 19 novembre alle ore 16.00 per sfatare i falsi miti con cui i giovani vengono irretiti nella trappola della droga, utilizzando il materiale didattico e audio-visivo approntato a tale scopo dalla "Fondazione per un Mondo Libero dalla droga".

 

Durante l’incontro verrà sottolineato l’importanza nel fare prevenzione, specie in quelle aree a rischio: scuola, aree di ritrovo cittadine per ragazzi, discoteche, bar , pub ed altro, e verrà presentata la "Guida per l'Educatore" della Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla Droga.

 

Si tratta di una serie pianificata di lezioni dove l'educatore, in poco più di un ora per volta, conferisce ai ragazzi una conoscenza delle varie sostanze stupefacenti ed i loro effetti dannosi a breve e lungo termine, e si avvale anche di documentari con la testimonianza diretta di persone che sono uscite dal tunnel della droga.

 

Lo spirito della presentazione di sabato 19 e l'intero materiale della Fondazione si ispira a principi costruttivi, per rendere i ragazzi informati con la verità sugli stupefacenti, mostrando, al di là di ogni strategia del terrore, che "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l'unica ragione per vivere", come scrisse l'umanitario L. Ron Hubbard.

 

Per informazioni:

www.drugfreeworld.org

noalladroga.roma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl