Speciale "Porte Aperte" alla Chiesa di Scientology di Roma con la campagna di prevenzione alle droghe

16/nov/2011 23.15.55 Chiesa di Scientology di Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Domenica all’insegna del vivere liberi dalle droghe nell’appuntamento domenicale nella Chiesa di Scientology di Roma

 

 

Roma 16 novembre 2011  - Come consuetidine, ormai da oltre due anni a questa parte, ogni domenica, nella nuova sede della Chiesa di Scientology di Roma in Via della Maglianella, si tiene l’appuntamento di “Porte Aperte”. E' una giornata speciale che, oltre che ad offrire la possibilità di conoscere i principi e la dottrina della religione di Scientology, viene dedicata alla presentazione dei programmi e delle iniziative sociali che da diversi decenni, sin dalla sua fondazione, vedono la Chiesa impegnata a livello internazionale. Questa domenica sarà interamente dedicata alla campagna di prevenzione alle droghe. Il Centro per le Informazioni al Pubblico, con i suoi 60 display e 15 schermi, si trasformerà in una mostra multimediale in cui verrano esposti gli strumenti per portare la verità e sfatare le bugie con cui si diffonde il flagello del XXI° secolo: la droga.

 

Fondata dal filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard, Scientology, che vuol dire "sapere come conoscere le risposte", è un percorso di salvezza che si sviluppa attraverso una sempre più profonda conoscenza e consapevolezza della propria natura spirituale e può essere definita anche come lo studio dell'essere spirituale in relazione a sè stesso, le altre forme di vita e gli universi. Le mete di Scientology delineate dal fondatore sono: "Una  civiltà senza pazzia, senza criminali e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei diritti, in cui l'uomo sia libero di innalzarsi a più elevate altezze". Per questa ragione, la Chiesa di Scientology, nel realizzare questa missione, si fa sostenitrice di inziative sociali volte ad elimare qualsiasi elemento degradante che impedisca all'Uomo di raggiungere una maggiore libertà e consapevolezza spirituale. Oltre alla prevenzione alle droghe, le Chiese di Scientology nel mondo si adoperano per portare a milioni di persone la conoscenza dei diritti umani articolati nella Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite, si impegnano grazie ai loro Ministri Volontari nel ripristinare lo spirito di solidarietà tra le genti di qualunque colore, razza o credo, si adoperano per ripristinare i valori morali universali di buon senso, per far rinascere al mondo fiducia, onestà e rispetto reciproci.

 

 

Per ulteriori informazioni:

 

www.scientology.it

 

openhouse.scientologyroma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl