Comunicato Stampa AiFOS: datori di lavoro, una ricerca e un convegno

Comunicato Stampa Il datore di lavoro e la formazione alla sicurezza: una ricerca e un convegno Il primo dicembre sarà presentato a Roma, con un convegno nazionale a partecipazione gratuita, il Rapporto AiFOS 2011 dedicato al ruolo e all'opinione dei datori di lavoro.

Persone Tiziano Menduto, Fabio Pontrandolfi, Grazia Nuzzi, Michele Lepore, Sandro Giovannelli, Cinzia Frascheri, Lorenzo Fantini, Diego Alhaique, Oreste Tofani, Paolo Serventi Longhi, Francesco Naviglio, Rocco Vitale
Luoghi Roma, Brescia
Organizzazioni Comitato Scientifico AiFOS, INTRODUZIONE, Associazione Italiana Formatori, CISL, CNEL, Ministero del Lavoro, Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro
Argomenti lavoro

17/nov/2011 12.14.09 Ufficio Stampa AiFOS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa

Il datore di lavoro e la formazione alla sicurezza: una ricerca e un convegno

Il primo dicembre sarà presentato a Roma, con un convegno nazionale a partecipazione gratuita, il Rapporto AiFOS 2011 dedicato al ruolo e all’opinione dei datori di lavoro.

 
La scelta e l’efficacia di ogni normativa, di ogni politica, di ogni misura dedicata alla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro dipende da un’adeguata conoscenza delle esigenze, delle problematiche e delle percezioni di tutti coloro che, in ogni ambiente lavorativo, si occupano di sicurezza: dai lavoratori ai datori di lavoro.
In ogni azienda sono proprio i datori di lavoro ad aver la responsabilità dell’organizzazione o dell’unità produttiva in cui i lavoratori prestano la loro attività. Devono ottemperare agli obblighi previsti dalla normativa e indicare la rotta che la propria azienda deve tenere in tema di prevenzione.
 
Per rendere disponibili dati reali sull’opinione e sulla percezione dei vari attori della sicurezza negli ambienti di lavoro, l’Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) - un’associazione senza scopo di lucro costituita da formatori, docenti, professionisti, consulenti, aziende - ha promosso in questi anni diverse ricerche per conoscere la realtà e i pareri dei lavoratori (nel 2009), dei formatori alla sicurezza (nel 2010) e dei datori di lavoro (nel 2011). 
Ad esempio nella ricerca del 2009 è stato possibile sapere che il 78% dei lavoratori intervistati non aveva ricevuto formazione ma aveva un’esperienza maturata direttamente sul posto di lavoro. Mentre nella ricerca del 2010 è emersa la figura un formatore attento, che si è “fatto da solo” e che comprende la necessità di una specifica formazione per i formatori.
 
Nel 2011 si è svolta invece una ricerca che ha sondato, attraverso un questionario composto da 42 domande, il parere dei datori di lavoro e delle aziende sulla “formazione alla sicurezza ”. I risultati della ricerca sono stati raccolti nel “Rapporto AiFOS 2011”, un rapporto - pubblicato sul quarto numero dei Quaderni della Sicurezza AiFOS - che verrà presentato il primo dicembre 2011 a Roma durante il convegno “Il Datore di Lavoro e la Formazione alla Sicurezza”.
 
Quali sono i risultati di questa ricerca? Qual è oggi nei datori di lavoro la percezione della formazione alla sicurezza: la formazione è considerata solo un puro adempimento normativo o è concepita come un serio investimento aziendale?
Nel Rapporto AiFOS 2011 emerge un datore di lavoro ben consapevole della problematica della sicurezza nei luoghi di lavoro: ha presente cosa sia un’analisi dei rischi e l’obbligo della stesura del documento di valutazione. Le difficoltà e le incertezze iniziano invece quando si chiede di conoscere il ruolo ed i compiti che devono svolgere i soggetti coinvolti nell’organizzazione della sicurezza.
“Quella che prevale” - afferma Rocco Vitale, Presidente di AiFOS - “è una forma amministrativa, non sempre corretta anche sotto il profilo legislativo, fatta per lo più di vecchie prassi basate su forme di corresponsabilità. Non si percepisce che questi aspetti amministrativi e burocratici non hanno valore se non accompagnati da una effettività delle azioni da svolgere”.
Nella ricerca, in cui vengono riportati giudizi diversi su strumenti e metodologie formative, emerge inoltre come il rapporto tra la formazione e l’azienda si tramuti spesso nel rapporto personale datore di lavoro e formatore, ovvero tra colui che deve fare la formazione e chi la effettua concretamente.
 
Ricordiamo che il convegno nazionale “Il datore di lavoro e la formazione alla sicurezza” si terrà l ’1 dicembre 2011, dalle 9.30 alle 12.30, presso la Sala della Biblioteca del CNEL, in viale Lubin n. 2 a Roma.
 
La partecipazione è gratuita ed è valida ai fini dell’aggiornamento RSPP - ASPP (3 crediti formativi).
 
 
Il programma del convegno:
 
INTRODUZIONE
 
Rocco Vitale, Presidente AiFOS
Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS
Paolo Serventi Longhi, moderatore
 
INTERVENTI
 
Sen. Oreste Tofani, Presidente Commissione parlamentare sugli infortuni sul lavoro
Diego Alhaique, Direttore rivista “2087 ”
Lorenzo Fantini, Dirigente Ministero del lavoro
Cinzia Frascheri, Responsabile nazionale CISL per la Salute e Sicurezza sul lavoro
Sandro Giovannelli, Direttore generale ANMIL
Michele Lepore, Docente universitario, Presidente Comitato Scientifico AiFOS
Grazia Nuzzi, Settore Ambiente ed Utility Confcommercio
Fabio Pontrandolfi, Responsabile Sicurezza e Affari Sociali Confindustria
 
 
Per partecipare al convegno gratuito è necessario iscriversi dal sito www.aifos.it ed accedendo alla pagina dedicata:
 
 
Chi volesse avere informazioni per ricevere il Quaderno può fare riferimento a AiFOS via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - quaderni@aifos.it - convegni@aifos.it   
 
 
 
17 novembre 2011
 
 
Ufficio Stampa di AiFOS
Tiziano Menduto
3395336812
Se non vedi la newsletter, clicca qui
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl