Le criticità sanitarie casertane agli Stati Generali Regionali

Allegati

25/gen/2006 10:03:26 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Democratici di Sinistra

Federazione di Caserta

Caserta, mercoledì 25 gennaio 2006

Agli organi d’informazione

Comunicato stampa

Le criticità sanitarie casertane agli Stati Generali Regionali

Eccezionale e qualificata presenza degli operatori sanitari casertani agli Stati Generali Regionali della Sanità e del Sociale, tenutisi a Napoli nel Circolo Artistico e Politecnico, prima tappa dei lavori della Consulta Regionale sulle Politiche Sociali e sulla Sanità.

A nome di tutto il gruppo è intervenuto, nel corso del dibattito, Enzo Battarra, che ha effettuato una disamina della situazione politico-sanitaria in Terra di Lavoro, toccando temi di grande rilevanza, come il rapporto del costruendo Policlinico a Caserta con la rete ospedaliera provinciale, il potenziamento e la riqualificazione dei consultori familiari, la rete oncologica e l’istituzione di un registro tumori, il potenziamento dell’assistenza domiciliare integrata e la realizzazione di posti letto extra-ospedalieri, l’emergenza sanitaria, l’ospedalità privata.

L’intervento di Battarra ha trovato riscontro in un attento e foltissimo uditorio, con le presenze qualificate di Livia Turco, della Segreteria Nazionale Ds, Gianfranco Nappi, segretario regionale del Partito, Adriana Buffardi, presidente della Consulta Regionale sulle Politiche Sociali e sulla Sanità, Alfredo Budillon, dell’Esecutivo regionale Ds, oltre ai vertici politici dei Democratici di Sinistra, dirigenti e operatori sanitari e sociali, rappresentanti dei sindacati e delle associazioni, parlamentari, assessori e consiglieri regionali, provinciali e comunali.

In occasione degli Stati Generali è stato presentato un “Quaderno” di analisi e proposte, frutto di un lavoro collettivo dei partecipanti alla consulta. Tra coloro che hanno dato un particolare contributo alla stesura del documento figurano nella pubblicazione lo stesso Battarra e un altro operatore sanitario casertano, Salvatore Del Prete. Presenti agli Stati Generali anche altri casertani, come Riccardo Bonafiglia, Angela Bonavolontà, Mara Criscitiello, Ludovica D’Apice, Vincenzo De Lucia, Luigi Di Giovanni, Gennaro Di Virgilio, Pasquale La Cerra, Norma Naim, Francesca Nasti, Remigio Plaitano, Giovanni Saladino, Vitagliano Tiscione, Elvira Tufano e Giovanna Ventriglia. Nel corso dei lavori non ha fatto mancare la sua presenza Angela Ruggiero, direttore generale dell’Asl Caserta 2. Inoltre, nelle fasi precedenti all’appuntamento napoletano avevano già dato un loro contributo altri operatori casertani, come Agostino Greco, Paolo Miggiano, Raffaele Misefari e Luigi Piazza.

Al termine dei lavori, conclusi dalla Turco, l’impegno di tutti a continuare gli incontri della Consulta, rappresentando questa un punto di incontro di saperi, competenze, esperienze, presenti nella società campana per produrre analisi, proposte, iniziative, per confrontarsi con i responsabili istituzionali, per contribuire a un progetto di cambiamento in cui il ben-essere delle persone sia fattore dello sviluppo della nostra Regione. Il gruppo di Caserta si è anche impegnato a programmare una serie di incontri provinciali, anche di carattere monotematico.

[if !supportEmptyParas] [endif]

L’Ufficio Stampa

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail.

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl