Caserta. Auser: il film per la Giornata della Memoria

Auser: il film per la Giornata della Memoria

Allegati

25/gen/2006 11.32.33 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Associazione per l’autogestione dei servizi e la solidarietà

Auser Caserta Onlus - Via Roma 8 - 81100 Caserta - Tel. 329.6118450

Caserta, mercoledì 25 gennaio 2006

Agli organi d’informazione

Comunicato stampa n. 1/06

Caserta. Auser: il film per la Giornata della Memoria

Appuntamento d’eccezione, per questo mese di gennaio, all’Auser di Caserta, presieduta da Marisa Attanasio.

Venerdì 27 gennaio, in occasione della “Giornata della Memoria”, nell’ambito del cineforum curato dalla professoressa Rosaria Carotenuto, della Università di Napoli Federico II, sarà proiettato, nella sede territoriale di via Roma 8, il film “Train de vie”  (Un treno per vivere) di Radu Mihaileanu. Interpreti Rufus, Lionel Abelanski, Agate de la Fontaine, Marie-Jose Nat e Bruno Abraham Cremer. Dialoghi italiani di Moni Ovadia e musiche del grande Goran Bregovic.

1941: per prevenire l’olocausto nazista, gli ebrei di un villaggio dell’est europeo seguono i consigli del matto Schlomo e organizzano un finto treno di deportati per fuggire in Russia. Il problema è convincere alcuni compaesani a recitare la parte dei nazisti impauriti di perdere la propria identità.

Il regista Mihaileanu è anche l’autore dei testi, che, pare, avesse fatto leggere a Benigni prima che dirigesse “La vita è bella”. La polemica fu inevitabile.

Per il mese di febbraio, invece, si ritorna al tema solito del cineforum: “Incontri tra generazioni”. Il film sarà “Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano” di François Dupeyron, con Omar Sharif, Pierre Boulanger, Isabelle Adjani, Gilbert Melki, Lola Naymarl ed Eric Caravaca.

Nella Parigi degli anni Sessanta, Moise detto Momo sostituisce la mamma assente frequentando - da amico - le puttane del quartiere ed il padre, che odia, con il bottegaio, Ibrahim, un turco che lo avvicina all’Islam in una visione piuttosto edulcorata. Tra i due si instaura presto un profondo rapporto di amicizia e il confronto delle loro generazioni, culture e religioni diviene insegnamento e apprendimento per entrambi. Un viaggio meraviglioso oltre il tempo e lo spazio.

 

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero partecipare alle manifestazioni, richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail. Infoline: 329.6118450 / 0823.356356  (Marisa Attanasio).

 

Comunicazione Auser Caserta

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl