Per un nuovo anno di Pace e Tolleranza. Diritti Umani fra la gente durante le festività

27/dic/2011 21.34.27 Walczyk Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Iniziativa di fine anno dei volontari romani di Gioventù per i Diritti Umani 

 

 

 

ROMA 27 dicembre  2011 - Con quattro stand informativi tenuti nell’ultima settimana ed un altro in programma per il 31 dicembre in Galleria Sordi al centro storico di Roma si conclude un anno ricco di raggiungimenti per il gruppo romano di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale. Con lezioni nelle scuole dei 30 articoli della Dichiarazione Universale, stand informativi, distribuzione di volantini sui Diritti Umani e migliaia di firme raccolte in favore dell’insegnamento dei 30 articoli in ambito scolasdtico, anche quest’anno i volontari possono contare su un bilancio positivo che vede migliaiai di persone raggiunte dalla Dichiarazione Universale. Oltre 5000  sono stati gli annunci di pubblica utilità trasmessi su 5 canali regionali del Lazio durante quest’anno.
 
Nelle loro varie iniziative con gli stand  i volontari hanno presentato ad educatori ed insegnanti anche la "Guida per l'Educatore", un efficace strumento didattico elaborato dalla Fondazione Gioventù Internazionale per i Diritti Umani, che ha reso il testo della Dichirazione di facile accesso per i giovanissimi mediante l'uso di video e fotografie. Uno degli strumenti didattici della Guida è un piano di lezioni predeterminato e di semplice utilizzo da parte di ogni educatore, che prevede l'uso del DVD "30 Diritti. 30 Articoli", ovvero 30 annunci di pubblica utilità, uno per ciascuno dei 30 diritti. Il DVD ha il suo opuscolo di accompagnamento, "Che cosa sono i diritti umani?", una versione illustrata  della Dichirazione Universale che ne riproduce comunque il testo integrale nella sua ultima sezione.
 
Perno del progetto Gioventù per i Diritti Umani Internazionale è quindi la Dichirazione Universale e in particolare, perché la ruota dei diritti umani cominci a mettersi in moto, l'articolo 29, quello della responsabilità di ogni individuo nel diventare un paladino e difensore dei diritti umani, promuovere la cultura dei diritti inviolabili dell'uomo, affinché "i diritti umani diventino una realtà, non un sogno idealistico", come osservò l'umanitario L. Ron Hubbard.
 
Per informazioni
 
www.youthforhumanrights.org

 
dirittiumani.romaorg@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl