Mobilità Coca Cola. La Ugl "Si svolga tutto alla luce del sole"

Comincia così la dichiarazione che il dirigente Provinciale della Ugl Ciro De Vita ha rilasciato al termine dell'assemblea svoltasi questo pomeriggio nello stabilimento di Marcianise.

Persone Ferdinando Palumbo, Ciro De Vita, Provinciale, Hbc Italia
Luoghi Marcianise
Organizzazioni Confindustria Caserta, UGL
Argomenti lavoro, sindacati

Allegati

23/gen/2012 20.02.21 Ferdinando Palumbo - Ugl Campania Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Al momento, le uniche notizie che ci sentiamo di confermare sono quelle relative all’apertura della mobilità comunicataci alla fine del mese di Dicembre del 2011 da Coca Cola Hbc Italia ed il numero di cinquantacinque esuberi ribadito per iscritto dopo il primo incontro in Confindustria Caserta”. Comincia così la dichiarazione che il dirigente Provinciale della Ugl Ciro De Vita ha rilasciato al termine dell’assemblea svoltasi questo pomeriggio nello stabilimento di Marcianise. “E’ giunta l’ora di fare chiarezza” ha continuato il sindacalista “abbiamo la necessità di comprendere perché qualcuno diffonde notizie diverse da quelle in nostro possesso. Non vogliamo turbare il sonno di nessuno ” ha aggiunto “ma riteniamo serio parlare di dati certi, piuttosto lasciarci cullare da indiscrezioni più o meno confermate. Ai lavoratori turbati dalle due assemblee che si svolgevano simultaneamente ho detto che senza un quadro certo non accetteremo nessun accordo”. ”Bisogna uscire dall’ipocrisia” ha commentato in serata il Segretario regionale di Categoria Ferdinando Palumbo “ed ammettere che queste anomalie sono tristemente frutto di un rito tribale che in questa provincia, rimasta ormai unica nel suo genere, consuma ancora l’usanza dei tavoli separati che a tutto servono tranne che a tutelare l’interesse dei lavoratori e che consentono alla controparte datoriale di scegliersi gli interlocutori. A questo punto” ha concluso “rivolgo l’invito a tutti gli attori di questa mobilità a svolgere tutti gli incontri a porte aperte e possibilmente in una sede istituzionale. Noi non lasceremo indietro nessuno, non accettiamo la contrapposizione tra lavoratori di settori diversi e siamo allergici a quella tra sigle diverse”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl