Casagiove (Caserta). Giovani artisti a Metrò

Gennaro Caiazza, Damiano Errico e Luca

Allegati

04/feb/2006 01.01.16 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spazio d’arte

Via Messina, 41 - 81022 Casagiove (Caserta) - tel/fax 0823.494719 - e-mail metroarte@libero.it

Caserta, sabato 4 febbraio 2006

Agli organi d’informazione

Comunicato stampa

Casagiove (Caserta). Giovani artisti a Metrò

Gennaro Caiazza, Damiano Errico e Luca Lubello: questi i nomi dei tre giovani protagonisti della mostra che si inaugurerà sabato 11 febbraio alle ore 19 a Metrò, il nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea nella conurbazione casertana.

Metrò nasce a Casagiove, in via Messina 22, per volontà del designer Amedeo Santagata. Dopo lo start-up con Peppe Ferraro, Mafonso, Gabriele Marino e Andrea Sparaco, prosegue, con i tre giovani artisti, l’attraversamento del territorio casertano, una sorta di viaggio sui binari della creatività in Terra di Lavoro. A presentarli è il critico d’arte Enzo Battarra. La mostra resterà aperta fino al 25 febbraio.

“Gennaro Caiazza, Damiano Errico e Luca Lubello - scrive Battarra nella sua prolusione - non hanno la stessa età, neanche la stessa formazione didattica e professionale, utilizzano linguaggi diversi, autonomi, ricchi di un’energia personale, esplosiva e dialogante. Hanno in comune lo stesso territorio di origine e di vita, i luoghi d’incontro e della conoscenza, sono nella stessa condizione geografico-ambientale. Sono indipendenti, certo, fortemente indipendenti, e anche fieri della loro ricerca visiva non solo pittorica, pronti a sconfessare l’assioma che un luogo fisico finisca per essere anche un luogo mentale. Eppure, i loro percorsi artistici si sono già incrociati in altre circostanze, in loro c’è comunque un genius loci che non è solo un toponimo. Rappresentano, insieme con altri, una nuova generazione casertana, pronta anche a viaggiare, ad andare altrove, per trovare giuste legittimazioni nelle grandi città d’arte, ma non sono disposti a scappare. Non negano nulla del loro vissuto. Qua vivono!

In questa mostra/stazione Caiazza, Errico e Lubello propongono ognuno il proprio lavoro, pronti al confronto e all’assimilazione, pronti a mettersi in discussione, ma soprattutto determinati ad esaltare il rigore della loro ricerca, l’autenticità della condizione artistica, lo spirito di novità che le loro superfici trasmettono così profondamente. I loro quadri sono pezzi di storia attuale, indissolubilmente legati alla contemporaneità, alla molteplicità dei linguaggi, alla babele delle informazioni, ai messaggi neanche più subliminali di una rete che finisce per avvolgere anche i pensieri, alle attrazioni lusinghiere del digitale extraterrestre e alle tentazioni carnali di una manualità pittorica. Per questo sono vivi!

 

 Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero partecipare alla manifestazione, richiedere ulteriori foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail. Infoline: 0823.494719.

 

Metrò Comunicazione

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl