“Iperion”: l’ennesimo frutto della pochezza del centrodestra

[endif]La delicata situazione dell'Iperion non si sarebbe

Allegati

04/feb/2006 08.15.19 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

[if !supportEmptyParas] [endif]

[if !vml][endif]

Democratici di Sinistra

sezione di Caserta Centro

“Antonio Gramsci”

casertacentro.dsonline.it

[if !supportEmptyParas] [endif]

[if !supportEmptyParas] [endif]

“Iperion”: l’ennesimo frutto della pochezza del centrodestra

[if !supportEmptyParas] [endif]

[if !supportLists]1. [endif]La delicata situazione dell’Iperion non si sarebbe mai realizzata se al governo della città ci fossero stati il centrosinistra e i Democratici di Sinistra. Noi siamo fautori di un metodo di governo del territorio rispettoso e partecipato.

[if !supportLists]2. [endif]Le responsabilità politiche della vicenda sono completamente del centrodestra che ha dimostrato la sua pochezza politica nell’affrontare le dinamiche economiche e territoriali della città.

[if !supportLists]3. [endif]Su tutta la vicenda Iperion il centrodestra ha compiuto autentiche illegittimità, dal punto di vista urbanistico e commerciale, che, dopo aver prodotto effetti negativi sullo sviluppo della città ed aver gettato sul lastrico decine di piccoli commercianti, oggi si ripercuotono sui lavoratori. Ciò a dimostrazione che la legalità è condizione imprescindibile per lo sviluppo.

[if !supportLists]4. [endif]La magistratura ha definito la struttura un vero e proprio centro commerciale illegittimo. Inoltre, per favorire l’accesso alla struttura è stata realizzata una strada definita “provvisoria” in aperta violazione del Pgr ed adottati cervellotici dispositivi di traffico.

[if !supportLists]5. [endif]Il centrodestra tenta di cavalcare in maniera strumentale la rabbia dei lavoratori che vedono messo in discussione il loro posto di lavoro. Ipocriti! Sono stati loro e le loro decisioni all’origine della attuale situazione.

[if !supportLists]6. [endif]Gli atti illegittimi, tali dichiarati dalla magistratura, non possono essere sanati.

[if !supportLists]7. [endif]Le soluzioni ai drammatici problemi occupazionali devono ricercarsi in una sintesi tra tutti i soggetti che rappresentano le istituzioni ed i sindacati, nel rispetto della Legge.

[if !supportLists]8. [endif]La riconversione ad usi diversi (sociali e culturali) della struttura può essere una delle soluzioni che diano nel concreto risposte alle esigenze occupazionali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl