Gravatar, ovvero la faccina universale

Leggendo i commenti presenti in fondo agli articoli di parecchi siti (specialmente quelli gestiti con wordperss) avrete senz'altro notato che alcuni utenti sono identificati con un'immagine di default (mysteryman), oppure generata da un software, mentre altri hanno una propria immagine personalizzata, che rende più personali e riconoscibili i commenti scritti.

02/feb/2012 08.30.22 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Leggendo i commenti presenti in fondo agli articoli di parecchi siti (specialmente quelli gestiti con wordperss) avrete senz’altro notato che alcuni utenti sono identificati con un’immagine di default (mysteryman), oppure generata da un software, mentre altri hanno una propria immagine personalizzata, che rende più personali e riconoscibili i commenti scritti.

Per esempio potete vedere qui sotto come si presenta una sequenza di commenti con immaginina standard o con avatar personalizzato.

Beh, come si fa ad usaree un’immagine personale come proprio avatar?

Basta registrarsi sul sito http://it.gravatar.com/

E’ semplicissimo.

  1. Si va sul sito, si lascia il proprio email. (arriverà un email di conferma. Confermate)
  2. Dal sito Gravatar, si carica una propria immagine.

Poi non serve fare altro. Una quantità enorme di siti o di blog, è già in grado di associare l’email usato per il commento all’immagine registrata su Gravatar e quindi di visualizzarla.

Gravatar è, ovviamente, gratuito e permette di registrare anche immagini differenti a indirizzi email differenti.

Percio’, ad esempio, si può registrare un’immagine/avatar divertente da associare all’email personale e un’immagine più seriosa, da associare all’indirizzo usato per lavoro.

Dai, provate anche voi.

 

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl