Mare e relax sull’isola di Porto Santo (Portogallo)

27/feb/2012 15.56.59 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

by dragosflorin

Completamente diversa dalla vicina e verdissima Madera, Porto Santo, conosciuta anche come i Caraibi d’Europa, è un’isola incontaminata, dominata da una lunga e dorata spiaggia che gli conferisce una tonalità ocra. Porto Santo, insieme a Madera (Madeira in portoghese) da cui dista 40 km, è situata al largo della costa africana ed è lambita dalla calda corrente del Golfo. Qualche anno fa, l’isola di Porto Santo, è stata inserita dal quotidiano inglese Guardian tra le venti isole più incontaminate e selvagge d’Europa. Questa piccola perla dell’Oceano Atlantico, di origine vulcanica come la sorella Madera, è lunga appena 12 chilometri per una superficie totale di 42 kmq. E’ la meta ideale per chi vuole passare una vacanza all’insegna del relax e del bel mare, lontano dallo stress quotidiano. La sua spiaggia, lunga ben 9 chilometri, che si estende da Ponta da Calheta a Penedo, è perfetta per rilassarsi in riva al mare. Secondo studi scientifici la sua sabbia morbida, sottile e poco abrasiva e le acque che la lambiscono sono dotate di proprietà terapeutiche, in quanto ricche di Iodio, Magnesio e Calcio.

Porto Santo, chiamata anche “l’isola d’oro” (Ilha Dourada), è caratterizzata da un clima mite e secco per tutto l’arco dell’anno. La media delle temperature diurne varia tra i 21 e i 27 gradi tutto l’anno, mentre le minime oscillano dai 15 ai 21 gradi. Mentre in inverno le temperature sono miti, in estate una leggera brezza marina rende le temperature gradevoli anche quando il sole è cocente. Anche le sue acque hanno sempre una temperatura gradevole, cosa quasi inconsueta nel bel mezzo di un oceano. Questo permette agli amanti del mare di fare piacevoli nuotate in acque trasparenti e dai colori brillanti. La costa settentrionale dell’isola offre paesaggi di estrema bellezza che possono essere apprezzati dai numerosi belvedere presenti sulle strade strette che si inerpicano sulle colline. Da qui si può godere una vista unica sull’Oceano Atlantico in tutta la sua bellezza.

Il centro più importante dell’isola di Porto Santo è Vila Baleira. Questa località affacciata sul mare ha un ritmo proprio ed invita i visitatori a passeggiare per le stette ed affascinanti stradine del quartiere storico, fondato nel 1418 da Goncalves Zarco. I marciapiedi e le facciate originali, ben conservati, sono solo alcune delle attrazioni del villaggio. Gli edifici più interessanti sono la Fortezza di São José del XVII secby elviosousaolo e la Chiesa Matrice del XV secolo. All’interno dell’Hotel Villa Baleira, per chi è interessato a fare immersioni, è presente il Vila Baleira Diving Center dove è possibile seguire corsi subacquei e partire alla scoperta dei fondali di questa splendida isola. Si possono così incontrare barracuda, tonni, murene, razze ed enormi cernie che abitano questi mari.

Tra le escursioni che si possono fare dall’Isola di Porto Santo c’è quella alle Ilhas Desertas e Selvagens, due gruppi di isole disabitate e selvagge che, insieme a Porto Santo e a Madera, formano l’omonimo arcipelago.

L’isola di Porto Santo può essere raggiunta tramite volo diretto da Milano Malpensa oppure con ferry boat o volo dall’isola di Madera. Il viaggio in traghetto dura circa 2 ore e 30 minuti. Per informazioni www.portosantoline.pt

Sono molti i turisti che decidono di visitare entrambe le isole, così da conciliare due tipologie di vacanze completamente diverse.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl