Dall'eremo alla stalla. Storia di Sant'Antonio abate e del suo culto

12/mar/2012 07.35.17 Associazione Culturale Italia Medievale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Associazione Culturale Italia Medievale è lieta di invitarvi sabato 17 marzo 2012 presso lo Spazio Eventi della Libreria Feltrinelli di Via Manzoni, 12 a Milano con inzio alle ore 17,00, per la presentazione del libro "Dall'eremo alla stalla. Storia di Sant'Antonio abate e del suo culto" di Laura Fenelli (Laterza, 2011). Interviene la curatrice. Ingresso libero.

«L'Antonio eremita che vive solo nel deserto è lo stesso Antonio circondato di fedeli che invocano la guarigione, l'Antonio accompagnato da un maialetto dei dipinti trecenteschi è ancora l'Antonio dei santini, circondato dagli animali da stalla e da cortile, l'Antonio che cura i malati di fuoco sacro è l'Antonio che protegge il bestiame dalle malattie e la casa del contadino dagli incendi»: queste sono solo alcune delle sfaccettature della figura di sant'Antonio abate e del culto a lui tributato nel bacino mediterraneo nel corso dei secoli.
Attraverso testi e immagini Laura Fenelli ricostruisce una storia iniziata nel IV secolo dopo Cristo che vede l'asceta trasformarsi da santo eremita e poi taumaturgo a santo contadino e protettore degli animali.
Emergono in queste pagine «i meccanismi attraverso i quali si produce una devozione e un ordine religioso si innesta, talea floridissima, su un culto già radicato da secoli, e lo plasma, lo modifica, lo influenza a tal punto da renderlo, a prima vista, quasi irriconoscibile. Quello che la storia e le rappresentazioni dell'anacoreta della Tebaide, Antonio, dimostrano con chiarezza è il complicato processo attraverso il quale anche dalle immagini, costruite per specifiche esigenze di devozione, a memoria di attività economiche e terapeutiche, nascono nuovi testi e nuove leggende, pronte, ancora una volta, a dar luogo a innumerevoli raffigurazioni, in un continuo processo biunivoco di vasi perennemente comunicanti tra loro».
Laura Fenelli, laureata in Storia dell'arte medievale e dottore di ricerca in Storia medievale, è stata dal 2007 al 2011 borsista post-doc presso il Kunsthistorisches Institut-Max Planck Institut (Firenze). Si occupa di questioni di iconografia religiosa, agiografia e storia delle immagini. È autrice di numerosi articoli su riviste italiane e internazionali e di Il tau, il fuoco, il maiale. I canonici regolari di sant'Antonio abate tra assistenza e devozione (Spoleto 2006), monografia dedicata agli aspetti economico-devozionali dell'ordine antoniano.


cordiali saluti

maurizio calì

Associazione Culturale Italia Medievale
http://www.italiamedievale.org
BlogArea
MedioEvo (http://newsmedievali.blogspot.com)
Italia Medievale (http://italiamedievale.blogspot.com)
Italia nell'Arte Medievale (http://www.medioevo.org/artemedievale)
España Medieval (http://spagnamedievale.blogspot.com)
Polonia Medievale (http://polskasredniowieczna.blogspot.com)
Libreria Medievale (http://medioevo.leonardo.it/blog)
Musica Medievale (http://italiamedievale.wordpress.com)
Fototeca Medievale (http://medioevo.leonardo.it/foto)
Europa Medievale (http://europamedievale.blogspot.com)
Platea Medievale (http://plateamedievale.blogspot.com)
Galleria Medievale (http://galleriamedievale.blogspot.com)
Siti Medievali (http://sitimedievali.blogspot.com)
Racconti Medievali (http://narrativamedievale.blogspot.com)
Poesia Medievale (http:! //poesiamedievale.blogspot.com)
Bibliografie Medievali (http://bibliografiemedievali.blogspot.com)
Italia Medievale su Facebook (http://www.facebook.com/group.php?gid=45302935465)
Italia Medievale su Twitter (http://twitter.com/#!/italiamedievale)
Italia Medievale su YouTube (http://www.youtube.com/user/italiamedievale)
E-mail: info@italiamedievale.org
cell: 333 5818048
tel: 02 45329840
fax: 02 99984796

Importante!
Si fa presente che questa è una campagna di informazione esclusivamente culturale e a carattere sporadico. Chi non volesse ricevere altro materiale di questo genere, può chiedere la cancellazione del proprio indirizzo elettronico dal nostro indirizzario, in qualsiasi momento, a norma dell’articolo 13 della legge 675/1996, inviandoci una e-mail. L'assenza di tale richiesta varrà invece come consenso alla spedizione delle nostre comunicazioni. Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196 del 30 Giugno 2003, le e-mail informative posso! no essere inviate solo con il consenso del destinatario. Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con riservatezza e non verranno divulgati. Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl