(13-03-06) Distillati di tre.Tre Redenti (Kate, Paolo, Lapo)

ripassi un po' con un bel lifting che fa bene come lavarsi il viso la mattina e

13/mar/2006 03.44.55 http://digilander.libero.it/kunt_a_kinte/ Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Articolo consultabile gratuitamente sul magazine satirico di comunicazione televisiva http://digilander.libero.it/kunt_a_kinte/
 
 
CocainKate: anni di tiratine di naso neanche velatamente nascoste con tanto di fotografie in posa davanti alle candide amiche di ogni giorno, sollievo e conforto durante le passeggiatine sulla passerella… All’improvviso lo scandalo: le prime foto cominciano a girare attraverso giornali e tg di tutto il mondo. Si grida allo scandalo, è finita per la ossuta squinzia con la faccina sempre incazzata. Si parla di contratti miliardari annullati, armageddon, fuoco e fiamme, cani e gatti che dormono insieme, una donna finita, consumata dalla tragedia… Quanto è passato? Un mese mi pare. La furbetta dell’alta moda ha cavalcato maestosamente l’ondata dell’infamante successo e ha immediatamente presenziato all’innaugurazione di un celeberrimo calendario contenente una foto che la ritraeva incredibilmente senza “utensili da aspirazione”, ritenuta peraltro la migliore tra le dodici.
In realtà non solo non ha perso un contratto, bensì all’improvviso la vediamo imperversare in ogni dove: riconoscimenti come donna più elegante del mondo secondo i britannici (che però annoverano pure Camilla non troppo bassa in classifica, quindi pensate come stanno messi!) , spot di cosmetici e quant’altro.
Il trucco c’è: la furba signora dichiara di essere uscita da anni di dipendenza dalla droga in pochi mesi grazie alle amorevoli cure del prezioso agopunturista.
Ci chiediamo perché in Italia non si passi all’agopuntura nelle comunità come “San Patrignano” ad esempio, dove i ragazzi sono costretti ad anni di lotta e di sofferenze per poter uscire dalla dipendenza fisica e psicologica, dove possono riappropriarsi della loro vita solo dopo anni di lavoro e di reciproco appoggio. Ci voleva così poco! Due sedute di agopuntura, quattro posizioni di yoga e sei fuori! Il messaggio è quello: fatti di ogni merda ti passino alle feste vippe, sei giustificato perché sai, quel mondo è un po’ così, è normale, poi con qualche giorno in clinica ti ripassi un po’ con un bel lifting che fa bene come lavarsi il viso la mattina e ti disintossichi completamente… voilà, la sgallettina è come nuova.
Quanto siamo imbecilli noi italiani, vero?

Suppongo che anche Lapo (El-“kann”)
abbia usufruito delle benefiche proprietà curative dell’agopuntura. In esilio forzato in America dove la famiglia lo ha sbattuto (si diceva che condividesse la clinica con la punturata Kate) dopo i fattacci gossippari italiani, a capodanno era già su tutti i giornali vippe italiani.
L’anno nuovo si prospetta ricco di sgallettine per il piccolo Lapo il quale, non pago dell’amoroso trattamento riservatogli dalla ex fidanzata Martina Stella si è immediatamente buttato su un’altra calendarista in cerca di pubblicità: Magda Gomez che giustamente non riconoscerete dal nome quindi aggiungo che trattasi dell’ennesima sgallettina lanciata da Chiambretti in “Markette”, la quale ha immediatamente fatto il solito calendario “artistico” da angolo buio dell’officina del carrozziere.
Caro Lapo, non vogliamo proprio imparare la lezione vero?
Vorrei ricordare con quanto stile la fidanzatina innamoratissima Martina aveva accannato alla velocità della luce il fidanzato in fin di vita, trovato tra le braccia di un omone peloso che si fa chiamare Patrizia (quindi immaginiamo che donnino meraviglioso dev’essere la sedicente attricetta): “Sono tanto dispiaciuta ma… PRENDO LE DISTANZE DAL COMPORTAMENTO DI LAPO, E SOTTOLINEO CHE IO E LUI AVEVAMO STILI DI VITA SEPARATI”… e poi un tango infinito di auto sponsorizzazione del tipo: “ solo il lavoro mi aiuta a superare questo momento (ma quale? Non hai aspettato nenanche il tempo di sapere se era vivo o morto per scaricare il tanto amato fidanzato!)… lavoro tanto per dimenticare…” e spazzatura autocelebrativa di questo tipo.
Ma quando Lapo era un “ambitissimo partito” ci teneva la Stellina a farsi fotografare con lui in ogni dove e a pubblicizzare il fatto che ERANO ANDATI A VIVERE INSIEME: improvvisamente poi, avevano due vite separate! MA GUARDA UN PO’!
Ebbene, il giovane Elkann non ha imparato la lezione e gravita ancora intorno a bamboccette senza identità che fiutano l’affare: allora te le meriti!

Infine invochiamo l’americana agopuntura post-cocaina anche per il nostrano Paolo Calis-“sano”
, il quale, non lavorando già da un po’ e dedito a hobbies un po’ costosi, non aveva i soldi per trasferirsi insieme a Lapo e Kate, quindi ce lo ritroviamo in una normalissima struttura italiana che cerca di aiutare chi ha problemi di droga con gli antichissimi metodi di sempre, ormai superati dall’agopuntura moderna.
Il signor Calissano aveva suscitato la nostra umana comprensione inizialmente, finchè non ha cominciato a minacciarci con l’ennesimo auto-spot. L’ex interprete di Vivere, che oltre alla soap è noto solo grazie ad uno spot di biancheria intima con annesso paperetto e per le solite “compagne note” (è inutile che ce la menino con tutti i ruoli secondari che hanno interpretato in decine di film che non ha visto nessuno), minaccia già da ora di raccontare la propria odissea in un film evidentemente da lui interpretato.
Come da copione, sarà a scopo benefico: affinchè si conosca il problema della cocaina e quanto male faccia… Solo che di film così ce ne sono a bizzeffe ed egli stesso è la dimostrazione che queste pellicole sono alquanto inefficaci a livello di prevenzione.
Perché non fai un bel giro nelle scuole a chiacchierare coi ragazzi (gratuitamente) invece di ributtarti nell’ambiente stesso che ti ha iniziato alla droga imponendo a tutti noi l’ennesimo pippone pubblicitario che fa leva sui buonismi e sull’eroismo inesistente di gente che davvero non si arrende mai, ma solo quando si tratta di apparire in tv.
 
Ottimi esempi della pessima maestra TV.
Per altre, esaltanti notizie non perdete l'editoriale di Lucas in uscita il mercoledi.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl