Comunicato stampa

14/mar/2006 01.40.40 Fignon Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Elezioni 2006: “per il SUD” ricorre in cassazione

 

“Il partito “per il SUD” ricorre in cassazione, chiede di sollevare la questione di legittimità avanti la Corte Costituzionale relativamente all’introduzione della nuova Legge elettorale.”

 

San Paolo d’Argon, 13-marzo 2006 – cs in 4/06

 

Il partito “per il SUD” ha promosso ricorso avverso le ricusazioni di lista nelle circoscrizioni ove, consapevolmente, ha presentato un numero di firme inferiore a quello ancora illecitamente previsto ( 1750 per il senato e 2000 per la camera) nonostante l’introduzione della nuova Legge elettorale ( 270 del 21/12/2005, pubblicata sulla G.U. il 30/12/2005); Legge che ha nei fatti ridotto il tempo utile di raccolta firme a meno di un mese contro il minimo di 120 giorni previsto dal Legislatore.

Tutti i ricorsi (7 circoscrizioni e tre Regioni) sono stati rigettati dalla Suprema Corte di Cassazione tranne quello per la circoscrizione Lombardia 1 dove il numero di firme presentato, ca. 2200, ha subito notevoli depennamenti di sottoscrittori portando il numero utile a poco meno di 1800 firme. Per quest’ultimo ricorso si attende responso al massimo per oggi essendo stato presentato venerdì u.s.

Forte delle proprie ragioni il gruppo dirigente del partito annuncia che promuoverà anche, ad ogni livello, tutte le azioni necessarie al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alla illiberale manovra politica del governo  che ha “tagliato” la formazione e la presenza di nuove organizzazioni politiche.

Ieri, presso l’Hotel Quark sito in Milano ( via Lampedusa 11/A), il  partito politico “per il SUD” ha tenuto la riunione di coordinamento pre-elettorale avente come oggetto principale l’approvazione delle strategie da adottare per la campagna elettorale delle politiche 2006.

Il partito “per il SUD” sarà presente, come già noto, in Lombardia, in Calabria con il proprio contrassegno e nella ripartizione EUROPA, per le elezioni degli italiani residenti all’estero, con il contrassegno misto “L’ALTRA SICILIA- per il SUD”.

Nell’occasione sono state approvate le linee guida da adottare per la propaganda elettorale imminente.

 

Per ulteriori informazioni:

 

per il SUD

www.perilsud.it

info@perilsud.it

Cell. 347-6450167

Cell. 338-9788380

 

Contatto Stampa:

Marisa Servizi

Sarah Fignon

sarah.fignon@marisa-servizi.it

Cell. 333-3870273

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl