Le feste di Apollo

La rassegna si

Allegati

01/mag/2003 04.20.06 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Teatro Regio di Parma
Fondazione
_____________
 
Le feste di Apollo

Musica barocca in concerto e in discussione

Presentato il denso programma di concerti e seminari che animerà la Casa della Musica di Parma nell'ambito del Festival Verdi 2003

 

    “Questa prima edizione del Festival di musica barocca - promossa e organizzata dal Comune di Parma - Casa della Musica e dalla Fondazione Teatro Regio con il contributo della Fondazione Cariparma e della Fondazione Banca Monte di Parma - si propone con la speranza e l’ambizione di essere poi trasformata in un appuntamento stabile, di alto livello culturale e di sicuro richiamo internazionale”, ha dichiarato il Sindaco di Parma Elvio Ubaldi, nel corso della presentazione alla stampa. “Aspirazione ad uno standard non comune e ad un contesto d’eccezione, cui vuole alludere anche la scelta del titolo, «Le feste di Apollo», che ripropone quello dei festeggiamenti teatrali realizzati a Parma nel 1769 in occasione del matrimonio tra il duca Ferdinando di Borbone e Maria Amalia d’Austria. La rassegna si inserisce, arricchendolo, nel contesto più ampio del Festival Verdi e si realizza grazie all’apporto di diversi soggetti, pubblici e privati, che con ammirevole intesa si sono uniti, nell’interesse di tutti, per offrire a coloro che amano la musica una manifestazione di grande rilievo”.

È la prima volta che la città di Parma organizza una rassegna interamente dedicata alla musica barocca: dal 7 maggio, con un’apertura all’inedito costituita dalla presentazione della registrazione video relativa alla Passione di Gesù Cristo di Giovanni Paisiello, all’11 giugno prossimi la Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma e l’Auditorium Paganini ospiteranno alcuni fra i migliori complessi nazionali e internazionali specializzati in questo repertorio, eseguito con strumenti originali e prassi esecutiva d’epoca: I Solisti e il Coro della Radio Svizzera di Lugano con l’ensemble de I Barocchisti diretti da Diego Fasolis, il Concerto Palatino, l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone, l’Ensemble Pian & Forte, I Sonatori de la Gioiosa Marca, l’Ensemble Barocco, il Concerto Italiano diretto da Rinaldo Alessandrini, The King’s Consort diretto da Robert King compongono un cartellone di assoluta eccellenza.

«Un festival nel festival», secondo il direttore artistico Francesco Luisi, “che sostiene soprattutto l’idea di aprire una finestra sui fasti musicali sei-settecenteschi che costituiscono il retroterra culturale a cui Verdi apparteneva”. Il festival si svolgerà «in concerto e in discussione»: “presenta infatti performance tra le più accreditate, con la partecipazione di artisti, strumentisti, cantanti e direttori tra i più acclamati e apprezzati dal pubblico e dalla critica” proponendo inoltre, per ciascuno dei concerti in calendario, importanti occasioni di approfondimento e di analisi riguardo le tecniche utilizzate, i percorsi seguiti nell’operazione di restituzione fedele del testo, l’uso degli strumenti e delle giuste sonorità, l’impiego della vocalità corretta, l’aderenza agli stili.

 Per ogni concerto infatti, con una formula innovativa, è previsto un incontro seminariale tenuto da docenti universitari specialisti nel repertorio che inoltre presenteranno il programma al pubblico prima del concerto: la Casa della Musica potrà così esaltare le proprie originali potenzialità di luogo ove abitano musica e studio, spettacolo e ricerca intrecciati in un connubio fecondo.

 

 

 

Sono a disposizione immagini in formato digitale

 

 

_________________

 

per informazioni

Casa della Musica - Reception
Palazzo Cusani
P.le S. Francesco, 1
43100 Parma
Tel. 0521 031170-1

Fax 0521 031106

www.lacasadellamusica.it

infopoint@lacasadellamusica.it

 

_________________

 

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org
 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl