1100 opuscoli distribuiti per diffondere insieme la verità sulla droga

1100 opuscoli distribuiti per diffondere insieme la verità sulla droga.

Luoghi Roma, Los Angeles
Organizzazioni Fondazione Internazionale
Argomenti chimica, pubblicità, economia, politica

09/mag/2012 18.35.46 Drug Free World Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Distribuzione gratuita di opuscoli antidroga a Roma

 

Roma  9 maggio 2012 -   Salgono ad oltre 130.000 gli opuscoli distribuiti in quasi due anni di attività su tutto il territorio della capitale  e della provincia dai volontari di Missione Asntidroga, il gruppo romano ispirato alla Fondazione Internazionale per un Mondo  libero dalla droga.

Questa settimana  i volontari di Missione Antidroga  si sono diretti al centro storico di Roma dove altri 1100 opuscoli hanno dato l’opportunità ad altrettanti giovani e non di avere una panoramica generale sulle principali sostanze stupefacenti in circolazione attraverso l’opuscolo “La verità sulle droghe”.

 Prodotto dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla droga, l’opuscolo è parte di un vasto programma di prevenzione che prevede anche altri 15 opuscoli specifici, ognuno per ogni tipo di sostanza fra le principali usate attualmente. . La Fondazione  è un'organizzazione no-profit con sede a Los Angeles che provvede materiale educativo sugli effetti dannosi delle droghe, sia appunto  in forma di opuscoli, tradotti nelle principali lingue e distribuiti in oltre 50 milioni di copie in 125 nazioni, sia in termini di annunci di pubblica utilità, come i 16 spot della serie "Diceano...Mentivano" che hanno finora sbugiardato le principali menzogne con cui i giovani vengono attratti all'uso di stupefacenti attraverso 180 canali televisivi in 170 piazze pubbliche del mondo.

I sondaggi mostrano infatti che i ragazzi iniziano a far uso di droghe per "sentirsi accettati", "per svagarsi o rilassarsi", "per sfuggire la noia", "per sentirsi più grandi", "per ribellarsi", o "per sperimentare", credendo che le droghe siano la soluzione a questi "problemi", ma ignorando che diventeranno "il loro futuro problema aggiunto". I volontari hanno allora deciso di entrare in contatto con giovani ed adulti per diffondere la verità sugli effetti degli stupefacenti e invertire la spirale che registra, secondo recenti studi, un peggioramento dal 10% al 40% dei giovani europei tra i 15 e i 16 anni che iniziano a far uso di marijuana.

Per informazioni:

www.drugfreeworld.org

noalladroga.roma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl