Cile nel Mercato Traiano

08/mag/2003 16.36.53 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

8 maggio - 22 giugno 2003

MERCATI DI TRAIANO

Il Cile nel Festival di Fotografia di Roma 2003

Due mostre che raccontano il Cile:

 

CHILE 30 ANNI

1973-2003

Cile 30 anni è un’esposizione fotografica che descrive gli avvenimenti e il vissuto del Cile e dei cileni a partire dal Colpo di Stato Militare. E’ un percorso nel tempo che cerca di rendere testimonianza, attraverso le immagini, degli eventi che hanno forgiato il destino comune del nostro Paese, con le sue ripercussioni nel percorso personale dei grandi e piccoli protagonisti di tale destino.

Il progetto di questa esposizione è un’iniziativa dell’Agenzia di Fotografi IMA e dell’Ambasciata del Cile in Italia, nella persona di Patricia Rivadeneira, direttrice della mostra. L’Agenzia di Fotografi IMA è stata creata quattro anni fa a Santiago dai fotografi Claudio Pérez e Rodrigo Gómez.

Cile 30 anni è un’iniziativa che risponde alla necessità di riscattare la memoria storica sui 30 anni che si compiono il prossimo 11 settembre. E’ appoggiato dalla Divisione di Cultura del Ministero della Pubblica Istruzione e dalla Direzione per gli Affari Culturali del Ministero degli Affari Esteri, enti patrocinanti. Anche l’Agenzia IMA contribuisce alla direzione della mostra.

Il materiale fotografico che compone questa mostra è ampio e diverso. Viene da diverse fonti, giacché sono stati consultati gli archivi del Vicariato, della Fondazione Salvador Allende, della rivista Hoy, Apsi ed agenzie straniere di notizie come France Press, e gli archivi personali di un’ampia gamma di fotografi: Alvaro y Alejandro Hoppe, Luis Poirot, Helen Hughes, Perci lam, Hector Lopez, Luis Navarro, Rodrigo casanova, Francisco Veloso, Nelson Muñoz, Jesus Inostroza, Javier Godoy, Marco Ugarte, Marcelo Salinas, Miguel Angel Larrea, per menzionare solo alcuni, poiché più di sessanta fotografi cileni sono stati convocati a partecipare. E’ stato raccolto anche materiale di persone comuni che possiedono un registro che ci è apparso interessante e valido, nella misura che apporta uno sguardo intimo agli avvenimenti di questi ultimi 30 anni.

I curatori di questa esposizione sono i fotografi Claudio Perez e Rodrigo Gomez,

FOTOGRAFIA CILENA CONTEMPORANEA

In Cile, come in altre città del mondo, l’artista contemporaneo non lavora più esclusivamente su un genere specifico ma al contrario esplora i suoi interessi aprendosi verso la molteplicità degli strumenti che l’arte e la realtà quotidiana le offrono oggi.

Gli strumenti scelti sono gerarchicamente relazionati e strettamente collegati al contenuto delle loro proposte e sperimentazioni; gli stessi costituiscono una disponibilità, una scelta relazionata all’efficienza e alla struttura dei loro discorsi.

Questa mostra ha il proposito di esibire il lavoro di una selezione di artisti visivi cileni che lavorano con la fotografia come uno dei loro strumenti preferiti, non essendo comunque l’unico mezzo che utilizzano nello sviluppo dei loro progetti. Nelle opere e nei progetti di questa mostra, possiamo percepire diverse inquietudini che hanno scelto lo strumento fotografico come il più pertinente al momento di potenziare le loro sensazioni.

La mostra raccoglie sguardi e argomenti diversi. La quotidianità e la consuetudine; la relazione tra l’astratto e la realtà; l’immagine ed il contagio; le strutture opprimenti; lo spazio pubblico; ecc. Temi questi che, in un modo o nell’altro, sono molto presenti negli artisti visivi nel Cile di oggi.

Informazioni a:

Patricia Rivadeneira Ruiz-Tagle                                                     

Consigliere Culturale
Ambasciata del Cile

tel. 06/844091- 338 354424- 06/844091212
Ufficio Stampa : Manfredi Romano - responsabile (329 2617977) Alessandra Pugliese - (347.6542592) Alberto Ferrigolo (380.3156599)mail: com@zoneattive.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl