Medioevo in Libreria, ultimo appuntamento

Guido Iamele, narto a Troia nel 1960, di professione farmacista, si

29/mar/2006 12.38.33 Associazione Culturale Italia Medievale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sabato 8 aprile 2006 settimo, ultimo e importante appuntamento della
quarte edizione del ciclo di conferenze, eventi e visite guidate
"Medioevo in Libreria"

Si chiude con la visita alla parte medievale di Monza il percorso che,
per il secondo anno, ci ha condotto alla scoperta delle bellezze
medievali di Milano e dintorni, riscuotendo grande successo, ben oltre
le nostre più rosee aspettative. Nel pomeriggio a Palazzo Reale si
alterneranno Guido Iamele con il suo prezioso volume sugli affreschi
della Cattedrale di Troia e il prof. Paolo Delogu, insigne medievista
che ci presenterà la riedizione del suo imperdibile "Il Medioevo".

Questo il programma nei dettagli:

Ore 10,00: Visita guidata alla parte medievale di Monza. Ritrovo
davanti all'Arengario. Biglietto: 5,00 €

Nel pomeriggio, nella Sala delle Conferenze di Palazzo Reale, Piazza
Duomo, 12 a Milano (con ingresso gratuito):

Ore 15,30: Presentazione del volume La “Dormitio Virginis” della
Cattedrale di Troia di Guido Iamele, Società di Storia Patria per la
Puglia, 2005. Partecipa l'autore.
Guido Iamele, narto a Troia nel 1960, di professione farmacista, si
occupa nel tempo libero di studi di storia locale e di arte. Ha
puublicato su Internet un sito interamente dedicato alla Cattedrale di
Troia dal titolo “Simbologia nelle pietre e nei bronzi della Cattedrale
di Troia”. Nel 2004 ha dato alle stampe l’opuscolo intitolato: “Le
reliquie dei Santi Patroni della città di Troia. Nove secoli di storia
(1105 - 2005)”.

Ore 16,30: Presentazione del volume "Il Medioevo" di Paolo Delogu, Il
Mulino, 2005. Partecipa l'autore.
Paolo Delogu, Prof. ordinario di Storia medievale nella Facoltà di
Lettere dell'Università di Roma. Tra i suoi lavori: "Mito di una città
meridionale" (Liguori, 1977), "Il regno longobardo" nella "Storia
d'Italia" Utet (1980) e "I Normanni in Italia" (Liguori, 1984).
Specializzato nello studio dell’alto medioevo, con particolare riguardo
per politica, cultura, economia e territorio. Altro suo interesse: la
storia della storiografia moderna sul medioevo come indagine
sull’attualità degli studi medievali. Ha preconizzato l’uso delle fonti
archeologiche nella ricostruzione storica e continua a seguire gli
sviluppi dell’archeologia medievale e a collaborare con qualificati
archeologi. Ha realizzato un programma televisivo di storia del
medioevo per l’insegnamento a distanza; ha collaborato alla creazione
del Museo di Roma medievale alla Crypta Balbi. E’ corresponding editor
della rivista "Early Medieval Europe".

“Medioevo in Libreria” è una produzione dell’Associazione Culturale
Italia Medievale con il patrocinio del Comune di Milano, Cultura e
Musei - Settore Musei e Mostre e la collaborazione della Libreria
Pecorini di Milano.

Con viva preghiera di pubblicazione

Sono a completa disposizione per qualsiasi ulteriore necessità,
cordiali saluti

maurizio calì

Associazione Culturale Italia Medievale
http://www.italiamedievale.org
http://medievale.splinder.com
http://italiamedievale.splinder.com
info@italiamedievale.org
cell: 333 5818048
tel: 02 45329840
fax: 02 99984796
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl