Il nudo delle Belel Arti per una settimana ad Ercolano

Il nudo delle Belel Arti per una settimana ad Ercolano

30/mar/2006 15.32.11 Marco Ferra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                COMUNICATO STAMPA

 

                                Naked: la scuola di Nudo delle Belle Arti ad Ercolano

 

 

 

Napoli, 31 marzo 2006 - Domenica 2 aprile, alle 10,30 - nell’ambito della VIII settimana della Cultura promossa  dal Ministero  per i Beni e le Attività Culturali - sarà inaugurata la Mostra collettiva “Naked”, nella settecentesca Villa Signorini di Ercolano.  La mostra ha come perno l’attività della Scuola libera del nudo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. In esposizione opere pittoriche ed incisioni di trenta artisti italiani e stranieri che riflettono esperienze, linguaggi e contaminazioni a cui si può far ricorso per esprimere la complessità della ricerca artistica attraverso il nudo. Tra gli artisti presenti: Fabio Cremonese,   Laura Negrini, Arianna Tramontano, Nello Caruso, Renato Perisano, Silvia Iuliucci e Filomena Cacciapuoti, che con la pittrice tedesca  Radina Springborn  ha anche curato l’allestimento della collettiva.

 

La mostra, curata da Pietro Puglia, è organizzata dal Club “Le Nuvole”, sotto gli indirizzi di Maria Rosaria Nappi, della Direzione Regionale campana del Ministero, con la collaborazione delle  Associazioni Culturali “Archimedia di Napoli e “Amici dell’Arte di Salerno. 

 

Intervengono Alfredo Scotti, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, Roberto Donatelli e Giuseppe Giannetti, titolari del corso di pittura e di tecniche di incisione della Scuola libera del nudo,  rappresentanti Consolari di diverse Nazioni, Nino Daniele, Sindaco di Ercolano, e  Vincenzo Cuomo, Sindaco di Portici.  

 

 

 

 

Ufficio stampa

Marco Ferra

Cell. 338/ 9134341

E-mail ferrapress@libero.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl