Caserta. All'ospedale un confronto con il territorio in tema di medicina interna

dell Azienda Ospedaliera di Caserta, ora con la nuova denominazione di

Allegati

04/apr/2006 10.31.59 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

    

Caserta, martedì 4 aprile 2006

Agli organi d’informazione

Comunicato stampa                                                            

 

Caserta. All’ospedale un confronto con il territorio in tema di medicina interna

        

“La medicina interna: gli specialisti ed il territorio”. Questo il tema  della due giorni che sarà ospitata nell’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliera di Caserta, ora con la nuova denominazione di Sant’Anna e San Sebastiano, venerdì  7 e sabato 8 aprile.

 “L'evento – sottolinea la dottoressa Anna Gargiulo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Interna del nosocomio casertano – è programmato nell'ambito della formazione ed è finalizzato a far conoscere, far partecipare, ma anche discutere con i colleghi di base e specialisti, su tre argomenti della Medicina Interna, altamente specialistici, che parlano di patologie ad alto impatto sociale. Si tratta della sindrome metabolica, dell'artrite reumatoide e dell'osteoporosi”.

“In particolare – evidenzia il dottor Antonio Vinciguerra dirigente medico dell’Unità Operativa di Medicina Interna – verranno presentati e discussi i nuovi approcci diagnostici e terapeutici delle tre patologie. Queste attività rappresentano  un momento di confronto con la medicina del territorio e consentono di programmare e intensificare i rapporti con i colleghi extraospedalieri”.

I lavori dell’importante incontro scientifico si apriranno venerdì 7 aprile alle ore 8,30 con la relazione del direttore dell’Unità Operativa di Medicina Interna del “Fatebenefratelli” di Napoli Andrea Fontanella. Quindi, il dottor Mario Parillo, dirigente di Medicina Interna, si soffermerà sul tema “La Sindrome Metabolica: patogenesi”. A seguire la “lectio magistralis” del direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia Paolo Golino su “Sindrome Metabolica a rischio vascolare” e le relazioni del gastroenterologo Guido Piai su sindrome metabolica e steatosi epatica e dell’internista Antonio Vinciguerra che tratterà invece la terapia.

La seconda sessione dei lavori avrà come tema “Le malattie metaboliche dell’osso: l’osteoporosi”. Argomento, questo, che  sarà affrontato dalla stessa dottoressa Gargiulo. Quindi la lettura magistrale sulla “Fisiopatologia dell’osteoporosi” del dottor Giovanni La Montagna, professore associato di Reumatologia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. La prima giornata del convegno si concluderà con gli interventi del dottor Giovanni Italiano sulla diagnosi, del dottor Nicola Di Caprio sulle complicanze e del direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pneumologia Riccardo Cioffi sull’osteoporosi e glucocorticoidi.

La seconda e la terza giornata saranno dedicate rispettivamente a patologie di grande impatto sociale, quali l’artrite reumatoide e l’osteoporosi. Temi sui quali si confronteranno esperti delle singole discipline.

L’evento medico è accreditato presso il Ministero della Salute.

Con preghiera di cortese diffusione e pubblicazione. I giornalisti che volessero partecipare alla manifestazione, richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail. Infoline: 339.5454974.

 

Ufficio Stampa Ble Consulting

                (Maria Beatrice Crisci)

 

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl