Religioso muore manipolando un serpente a sonagli

Religioso muore manipolando un serpente a sonagli.

Persone Lauren Pond, Mark Wolford
Luoghi Virginia, West Virginia
Argomenti religione, zoologia

03/giu/2012 23.32.00 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In Marco 16:16-18 si legge:  ”Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato. E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno”.

Il Religioso Mark Wolford e un serpente

Questo è il pretesto usato dai manipolatori di serpenti della West Virginia, per perpetuare questa pratica durante i loro riti religiosi.

“Chiunque abbia fede può farlo” affermava già nel 2011 Mark Wolford al Washington Post.
“Questo è un segno per mostrare il potere di Dio”.

Ed è proprio durante uno di questi riti che il 31 maggio 2012  il pastore Mark Wolford, un famoso “manipolatore di serpenti” della Virginia Occidentale, è stato morso da un serpente a sonagli.

Ma il pastore Wolford, forte della sua fede incrollabile non ha voluto che venissero chiamati dei paramedici. Quando lo ha permesso era ormai troppo tardi ed è deceduto.

Il racconto di questa stupida morte in un’articolo del Washington Post di Lauren Pond, il fotoreporter che ha documentato l’evento, con molti dubbi.

Nel video un rito religioso di manipolazione di serpenti.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl