Comunicato stampa del 12/04/2006

Allegati

12/apr/2006 12.13.56 media_round Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

Comunicazione: Gianna Volpi 06 58331126 - 338 6425492 giannavolpi@libero.it

TEATRO FLAIANO

Roma, Via Santo Stefano del Cacco 1 (Via del Gesù/Largo Argentina)

Tel. 06 6796496 - Fax 06 6781544

Dal 19 aprile al 14 maggio, ore 21 (domenica, ore 17)

 

Con il pollice verde per l’ironia,  Marco Cavallaro e Renato Sannio

questa volta analizzano il mondo virtuale delle chat

dove SPESSO nascono le illusioni d’amore del nostro tempo.
CHEEK TO CHEEK
di  MARCO CAVALLARO

Con MARCO CAVALLARO
regia di RENATO SANNIO

 

 

                              Un uomo ed una donna si conoscono in chat e decidono di vedersi di persona, nella speranza di dare forma a quella che per ognuno di loro è soltanto un'ombra. Mancano ormai pochi minuti e i due si incontreranno, inizieranno a conoscersi e a trovarsi reciprocamente simpatici, a capirsi, a divertirsi insieme, a sorridere delle mancanze di grazie dell'altro, poi magari a tollerare i difetti altrui, a confidarsi, a dividersi uno spazio, a creare qualcosa insieme, a ridere uniti, a piangere ancora più uniti, a soddisfare le proprie voglie nascoste e magari, un giorno,  a credere di aver trovato la persona giusta. Oppure tra pochi minuti i due si incontreranno, inizieranno a conoscersi e a trovarsi reciprocamente simpatici, ma poi si renderanno conto che si stanno annoiando, cominceranno a stancarsi, magari a non vedere più nell'altro quella splendida persona di cui l'ombra sfuocata delineava i contorni. L'attesa ci costringe a porci delle domande sugli altri e su noi stessi. Ma le risposte tardano ad emergere, ed intanto i minuti passano. L'attesa per un incontro è lo spunto per una sottile ed elegante presa di coscienza sul mondo uomo-donna.  Come influiscono le nostre esperienze passate sui nostri rapporti futuri?

 

Marco Cavallaro, giovane attore - autore. 30 anni, siciliano, nato al teatro Stabile di Catania, dopo una lunga gavetta svolta accanto a grossi nomi del teatro italiano si mette in proprio. Scrive il suo primo lavoro "Pericolo di coppia" ed è subito successo, tanto che verrà ripreso per il terzo anno consecutivo. Entra a far parte della squadra del "Commissario Montalbano", repliche attualmente su rai uno, scrive dei cortometraggi e la sceneggiatura di una commedia per il cinema di prossima lavorazione. Nell'ultimo anno ha portato in scena una trilogia sull'amore, "Come un Angelo", "Pericolo di Coppia" e per ultimo "Cheek to Cheek". Ha un sogno...non sentirsi più dire "il suo spettacolo è divertente, lei è bravo, ma manca il nome".

 

 
 

                  INVITO

                  Si prega di confermare al numero sopra indicato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl