Il toto-medaglie a meno di un mese alle Olimpiadi di Londra

03/lug/2012 14.51.37 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quante medaglie riuscirà a conquistare l’Italia alle prossime olimpiadi?

Il presidente del Coni ne pronostica un po’ meno delle 28 di Pechino, mentre il giornale Usa Today per l’Italia ne prevede con certezza 30. Merito di un economista che afferma che il suo modello di calcolo di quante medaglie vincerà una nazione ha raggiunto un livello di precisione del 93%. Sarà vero?

medaglie olimpiche italiane a londra 2012

A Pechino 2008 il medagliere azzurro si completò di 28 medaglie di cui otto ori, dieci argenti e altrettanti bronzi. Un risultato che ci ha consentito di occupare la nona posizione mondiale davanti ala Francia e subito dietro al Giappone. Come andrà a Londra 2012? L’Italia saprà ripetere questo risultato? A meno di un mese dal kick off olimpico, il presidente del Coni, Gianni Petrucci, si fa Cassandra prevedendo un risultato “di poco inferiore” a quello di Pechino. La crisi si è fatta sentire anche per lo sport ed è troppo ottimistico aspettarsi grandi trionfi da questa avventura olimpica. L’obiettivo per il Coni è comunque quello di mantenere l’Italia nei primi dieci posti del medagliere, traguardo che negli ultimi quarant’anni ci è sfuggito solo due volte: a Montreal nel 1976 e a Barcellona nel 1992.

le previsioni di Usa Today

Sulle previsioni dei medaglieri si è lanciato anche il quotidiano statunitense Usa Today, che ha pubblicato una vera e propria classifica delle nazioni in base al numero (e il tipo) di medaglie.
Come nel 2008 troviamo sempre le solite 3 nazioni ad occupare i primi posti ma questa volta gli Stati Uniti sarebbero davanti alla Cina. Per quanto riguarda l’Italia, potrebbe portare a casa ben 30 medaglie di cui 12 d’oro cosi spartite : Domenico Valentino e Roberto Cammarelle nel Pugilato, Daniele Molmenti nella Canoa Slalom, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè nel Trampolino Sincro, Valentina Vezzali nel Fioretto e le squadre di Fioretto (maschile e femminile) e Sciabola maschile, le Farfalle della Ginnastica Ritmica, Federica Pellegrini (ma solo nei 200 stile libero), Martina Grimaldi nel Nuoto di Fondo e per chiudere Jessica Rossi nella Fossa.
Su cosa si basa la tanta certezza del tabloid americano?

E’ dal 1996 che in un’università del Colorado si sta mettendo a punto un algoritmo in grado di prevedere il medagliere olimpico senza tenere in considerazione variabili sportive o atletiche, ma parametri come il reddito pro capite degli abitanti di una nazione o il fatto che abbia già ospitato o meno la manifestazione in passato. L’economista Daniel K.N. Johnson, ha previsto la classifica delle ultime sei Olimpiadi ottenendo un modello di calcolo che, ha assicurato lo studioso, ha raggiunto un livello di precisione del 93%.

«Abbiamo tutti aspettative», afferma Johnson, «sulle medaglie che il nostro paese può ottenere. Noi cerchiamo di dare un numero a queste attese». «Le Olimpiadi sono una celebrazione dell’eccezionale», ha spiegato, «e il fatto che un modello puramente economico possa predire le medaglie segnala unicamente il fatto che ci sono schemi sottostanti e ragioni non puramente sportive che favoriscono alcune nazioni piuttosto che altre».

Per la cronaca, prima di Pechino 2008 Johnson predisse per gli Stati Uniti 34 medaglie d’oro e la squadra americana ne ottenne 36, per la Cina ne stimò 41 e furono 51. Per l’Italia ne aveva previste 10 e ne portammo a casa 8. Secondo i suoi calcoli a Londra gli azzurri si faranno onore, sono previste 31 medaglie di cui 10 ori.

L'articolo originale lo trovi sul sito di LGS gets into the game


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl