"Quotidiano in classe" celebra il ruolo degli insegnanti

28/apr/2006 03.11.57 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Una stupenda serata in onore di 300 insegnanti italiani che hanno aderito al progetto "Il Quotidiano in classe", programma di lettura comparata e ragionata dei quotidiani nelle scuole: è l'evento che Andrea Ceccherini ha voluto offrire ai docenti al Grand Hotel di Firenze il 27 aprile scorso. Una lectio magistralis di Vittorio Sermonti ed una elegante cena di gala sono stati i doni di Osservatorio Permanente Giovani Editori e Telecom Progetto Italia per coloro (34.000 docenti appositamente formati)che si sono impegnati nel riavvicinamento degli studenti alla lettura dei giornali, coinvolgendo in 6 anni di attività oltre 1.200.000 studenti. I lusinghieri traguardi raggiunti sarebbero stati difficilmente realizzabili senza la collaborazione appassionata dei docenti, i migliori alleati dell'Osservatorio, che ha investito energie e risorse per rendere gli studenti di oggi cittadini consapevoli di domani Vittorio Sermonti ha svelato alcuni suoi segreti, per esempio come è riuscito a far amare la Divina Commedia a tantissimi giovani italiani, che hanno seguito le sue letture dal vivo e su internet. Alla serata erano presenti anche Andrea Kerbaker, Amministratore Delegato di Telecom Progetto Italia e vari dirigenti di giornali italiani.

Nicoletta Curradi


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl