Video dell’Italia dei Valori: i politici italiani sono Morti Viventi

25/lug/2012 16.34.50 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lo spread alle stelle, una situazione politica bollente ed un governo tecnico sempre meno amato, è questa la situazione politica italiana nella rovente estate 2012. E sul web spopola il video dell’Italia dei Valori con le immagini del film horror “Morti viventi” ai cui protagonisti sono state aggiunte le facciotte di Monti, Alfano, Casini e Bersani in versione zombie. Questo video, che farà sicuramente discutere, accompagna e spiega le parole al vetriolo del leader IdV Antonio di Pietro. “Monti e il suo governo – ha infatti dichiarato Di Pietro – sono stati messi lì per risolvere i problemi del Paese invece hanno aggravato la situazione e ci stanno portando al fallimento. Non esiste più una maggioranza in questo Parlamento. Esistono solo dei morti viventi che hanno paura di andare alle elezioni perché saranno mandati a calci nel sedere a casa dagli elettori qualsiasi sia la legge elettorale. Mantenerli ancora lì vuol dire essere responsabili del fallimento economico e politico italiano”. Parole pesanti che ricalcano lo stile dei comizi riempipiazza di Grillo. Sembra che le polemiche in seno al partito per l’accelerazione dei toni del buon Tonino non lo abbiamo fatto desistere da questa nuova direzione ed anzi l’abbiano alimentata.

Di certo gli ottimi risultati nei sondaggi del Movimento 5 stelle non fanno che confermare la linea presa da Di Pietro, che rilancia anche in termini di elezioni.Secondo il leader IdV, infatti,  l’Italia ha bisogno di un cambiamento e questo può avvenire solo con elezioni anticipate. Ma prima è necessaria la tanto sospirata legge elettorale che vada a sostituire il Porcellum creato dal centrodestra.  “Siamo disponibili a qualsiasi legge elettorale – ha detto-  perché sappiamo che non c’è una ragione al mondo per mantenere questi morti viventi che camminano e vivacchiano alle spalle del paese. Solo da trasparenti elezioni democratiche può nascere un governo politico capace di cambiare radicalmente le politiche economiche e del lavoro, sia in Italia e in Europa. Non è populismo, demagogia o irresponsabilità. E’ quello che sta facendo Hollande in Francia, e lì, a differenza che da noi, i risultati lì si vedono”. 

Non resta che vedere se Di Pietro riuscirà a capitalizzare in voti queste sue prese di posizione cavalcandola sfiducia ed il disgusto popolare verso una classe politica che, ahimè, ormai tutti noi consideriamo un po’ morta vivente.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl