Alcuni consigli per pulire la casa in modo naturale

08/ago/2012 10.00.48 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pulire la casa in modo ecologico, economico ed efficace si può. Provare per credere. Per un giorno possiamo dimenticare nell’armadietto i detergenti chimici e pulire la casa in modo naturale: se il risultato sarà soddisfacente (e penso proprio di sì), sapremo come affiancare o sostituire completamente i vecchi rimedi.

I prodotti fondamentali per una pulizia naturale della casa sono pochi e facilmente reperibili in commercio:

  • bicarbonato di sodio: sgrassa, pulisce e deodora
  • succo di limone: deterge, deodora e ha un’azione candeggiate leggera
  • aceto bianco: deodora, disinfetta e toglie l’unto
  • sapone naturale: è un detergente generico biodegradabile
  • soda: toglie unto e macchie dal bucato
  • borace: è un sale minerale che disinfetta, pulisce, deodora e candeggia, disinfetta e allontana formiche e scarafaggi

Prima di andare a vedere i rimedi naturali situazione per situazione, vi dico che basta mescolare acqua calda con aceto bianco o sapone naturale per ottenere un detergente universale a risciaquo da usare in tutta la casa.

Come pulire in cucina

Il Forno (anche a microonde)

Per la pulizia del forno possiamo scegliere se utilizzare l’aceto o il bicarbonato. Una soluzione preparata con un bicchiere d’aceto e mezzo di acqua distillata, oppure con mezzo bicchiere di bicarbonato e un bicchiere di acqua distillata, elimina grasso, residui bruciati e odori. Basterà strofinare con un panno inumidito nella soluzione le pareti e le griglie del forno, lasciare agire qualche minuto e risciaquare.

Nel caso in cui le incrostazioni fossero più ostinate, mescolate in un contenitore un bicchiere di sale fino, 500 g di bicarbonato e cinque cucchiai di borace e applicate la pasta che si sarà formata sulle pareti calde del forno. Si lascia in posa una mezz’ora, poi si rimuove il detergente, si sciaqua e si passano le pareti con la soluzione di acqua e aceto, da risciaquare dopo 5-10 minuti.

Il Frigo

Anche in questo caso, vi serviranno aceto o bicarbonato. Personalmente propendo più per il secondo, perché ha un odore neutro. Preparate una soluzione abbastanza densa con acqua distillata e bicarbonato e preparatevi a strofinare con movimenti circolari e tanto olio di gomito! Dopo il risciaquo, il frigo sarà splendente e profumerà di pulito. Per assorbire gli odori, può essere utile collocare una tazza con dei fondi di caffé sbriciolati o 4-5 cucchiai di bicarbonato.

I piatti

Abbiamo già visto come per lavare i piatti il succo di limone sia l’ingrediente giusto. Dai un’occhiata ai consigli per il lavaggio a mano e a quelli specifici per la lavastoviglie.

Come pulire in bagno

Il gabinetto

Mescolando borace e succo di limone potrete ottenere una pasta per pulire, disinfettare e deodorare il wc.

La ceramica

Lavandino, bidet, piatto doccia e vasca puliti e profumati dopo una bella strofinata di bicarbonato e acqua con un panno. L’azione abrasiva delicata della polvere permette di rimuovere tutti i residui sulle superfici in ceramica.

Gli specchi

Il classico giornale di carta appallottolato sarà perfetto per la lucidatura di specchi e finestre. Per lavare, il detergente universale all’aceto o al sapone neutro renderà pulite anche le superfici più ostiche, mentre per lucidare via di carta e aceto, con movimenti circolari. Per evitare che gli specchi si appannino, strofinateli con carta di giornale imbevuta di olio di eucalipto.

Come pulire l’auto

Interni

Per eliminare cattivi odori e pulire le parti viniliche, vetri e finestrini dell’auto, l’ideale è una soluzione forte di aceto. Mettete un bicchiere di aceto in uno spruzzino con mezzo bicchiere d’acqua, nebulizzate e strofinate con un panno sulle supergici, lasciate agire 15 minuti. Quindi procedete al risciaquo e fate areare bene la macchina.

Moquette e tappeti

Per pulire i tappetini dell’auto, la moquette sul pavimento di casa e i tappeti, cospargeteli di una pasta densa di acqua e bicarbonato. Aspettate che la pasta si asciughi, togliete la polvere con una spazzole e passate l’aspirapolvere per raccogliere tutto il bicarbonato e deodorare la superfice.

Batteria

Per pulire i morsetti della batteria, applicate una pasta di acqua e bicarbonato e strofinate energicamente. Per eliminare eventuali tracce di catrame, imbevete uno straccio con olio di eucalipto e strofinate con cura. Per prevenire l’accumulo di sporco sui morsetti, basterà applicare un sottile streato di vaselina alla base.

Carrozzeria e cromature

Dopo il normale lavaggio, lasciate asciugare l’auto, poi spruzzate della farina di frumento sulla carrozzeria. Strofinate con un panno asciutto e pulito e rimuovete gli eccessi. Per far risplendere le parti cromate, potete usare farina o bicarbonato di sodio.

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl