Il CdA di Buongiorno Vitaminic SpA ha approvato in data odierna la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2006. Buongiorno, primo trimestre in fortissima crescita: ricavi a +81% ed Ebitda a +195%. Utile Netto a 2 milioni di Euro.

Allegati

10/mag/2006 08.24.00 Buongiorno V. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

La Società prevede di superare gli obiettivi per il 2006.

 

Ricavi Caratteristici del primo trimestre a 50,4 milioni di Euro,

+81% rispetto al primo trimestre 2005 e +18% rispetto al quarto trimestre 2005.

 

Ricavi da Consumer Services in crescita del 111% e pari al 95% del totale.

 

Industrial Added Value (IAV) [1] del primo trimestre 2006 a 16,6  milioni di Euro

ed Ebitda a 4,17 milioni di Euro, quasi triplicato rispetto al corrispondente trimestre del 2005.  

Utile Netto del primo trimestre a oltre 2 milioni di Euro.

 

Indebitamento Finanziario Netto a 4,4 milioni di Euro,

in miglioramento di oltre 2 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2005.

 

Sulla base dei risultati dei primi mesi del 2006, il management ritiene che i risultati per l’intero anno

supereranno la parte alta degli obiettivi precedentemente comunicati (170-180 milioni di Euro di ricavi,

IAV tra 70 e 72 milioni di Euro ed Earning per Share tra 0,13 e 0,14 Euro).

 

 

Milano, 10 maggio 2006 - Il Consiglio di Amministrazione di Buongiorno Vitaminic SpA (MTAX STAR, Borsa Italiana: BVIT), multinazionale attiva nel mercato dei contenuti multimediali per la telefonia e i canali digitali, ha approvato in data odierna i dati relativi al primo trimestre 2006, redatti secondo le disposizioni previste dai principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

 

Il Valore della Produzione del primo trimestre del 2006 ha registrato un incremento del 79% rispetto al corrispondente periodo del 2005, passando da 28,3 milioni di Euro a 50,6 milioni di Euro, e confermando Buongiorno leader di mercato con una crescita nel trimestre decisamente superiore a quella di mercato.

I ricavi caratteristici del trimestre sono aumentati dell’’81% rispetto al primo trimestre dello scorso anno e del 18% rispetto al quarto trimestre del 2005, raggiungendo i 50,4 milioni di Euro.

 

A livello geografico, il forte aumento dei ricavi è trascinato dagli Stati Uniti i cui i ricavi del primo trimestre sono stati pari ai ricavi raggiunti nell’intero 2005. La crescita è stata sostenuta anche nella Penisola Iberica e nel Sud America (+33%). I mercati dell’Europa Centrale registrano un significativo aumento dei ricavi, pari al 43%, rispetto al valore dello stesso trimestre 2005, anche grazie alle acquisizioni effettuate nella seconda parte del 2005; nelle regioni del Nord Europa, a fronte dell’importante crescita delle attività Consumer Services, si è verificato un forte ridimensionamento delle attività di Marketing Services, in particolare nel segmento dei CD Premium, così come previsto dal piano industriale, che ha comportato una contrazione del fatturato complessivo della regione del 15%.

 

A livello di linee di business, la quota prevalente dei ricavi caratteristici è rappresentata dai ricavi da Consumer Services che, nel primo trimestre, sono stati pari a 47,6 milioni di Euro e rappresentano il 95% del totale, con una crescita del 111% rispetto al primo trimestre 2005 (22,5 milioni di Euro).

 

Buongiorno nel primo trimestre 2006 ha consegnato 295 milioni di “oggetti digitali” a pagamento, rispetto ai 95 milioni del periodo corrispondente del 2005, ad un prezzo unitario medio di 16 centesimi di Euro, a oltre 28 milioni di clienti finali (numeri unici di telefonia cellulare).

 

Anche nel trimestre appena concluso, il Gruppo ha continuato ad incrementare e diversificare il proprio portafoglio di offerta. A seguire la commercializzazione con O2 del format di mobile TV Soccer Addicts, sviluppato dalla Media Unit di Buongiorno, è stato lanciato Bar Sport in Italia per i clienti di Vodafone Live!.

 

I ricavi da Marketing Services sono diminuiti del 48% passando da 5,3 milioni di Euro nel primo trimestre 2005 a circa 2,8 milioni di Euro nello stesso periodo del 2006. Tale contrazione è in linea con la scelta strategica del Gruppo di focalizzarsi solo su alcune specifiche attività in particolare il relationship marketing.

 

Nel primo trimestre del 2006 i costi per servizi e godimento di beni di terzi ammontano a 38,9 milioni di Euro rispetto ai 21,5 milioni di Euro del primo trimestre 2005 (con un aumento dell’81%, in linea con l’incremento avutosi nei ricavi caratteristici). Le spese di Marketing sono aumentate come conseguenza della scelta strategica di investire nel canale diretto di distribuzione dei VAS con il marchio Blinko, soprattutto negli Stati Uniti, in Italia e in Spagna.

 

L’Industrial Added Value (IAV) nei primi 3 mesi dell’anno è stato di 16,6 milioni di Euro, con un incremento pari al 71% rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente.

 

L’incidenza dei costi del personale sul fatturato è diminuita dal 19,5% al 15,1% con un aumento dei costi del personale del 40%. Questi ultimi sono passati da 5,4 milioni di Euro del primo trimestre 2005 a 7,6 milioni di Euro nel trimestre corrente e comprendono circa 140 mila Euro di costi non monetari a servizio dei piani di stock option.

 

I dipendenti medi sono passati da 466 alla fine dell’anno 2005 a 615 alla fine di marzo. La crescita  dei costi del personale e del numero dei dipendenti è in larga parte riconducibile agli effetti delle acquisizione fatte nella seconda parte del 2005.

 

Il primo trimestre 2006 si è chiuso con un Margine Operativo Lordo (MOL/Ebitda) consolidato positivo per 4,17 milioni di Euro, quasi triplicato rispetto al corrispondente trimestre del 2005 e si traduce in un rapporto tra MOL e ricavi che passa dal 5,1% all’8,3%.

 

Il Risultato Operativo del primo trimestre 2006 è positivo per circa 3 milioni di Euro, con una crescita di oltre sette volte rispetto al valore registrato nel corrispondente periodo dello scorso anno, pari a circa 418 mila Euro. Gli ammortamenti e le svalutazioni delle immobilizzazioni rappresentano la voce principale e ammontano a circa 950 mila Euro, in aumento del 21% rispetto al primo trimestre del 2005 e comprensivi di circa 300 mila Euro di write off sull’avviamento della partecipazione in Peoplesound Ltd., decisione dettata dalla riduzione della attività di produzione di CD Premium, che rappresentava l’unica significativa attività di Peoplesound, in linea con le indicazioni strategiche fornite nel Piano Industriale.

 

L’Utile Ante Imposte del periodo in esame ammonta a circa 2,2 milioni di Euro contro un risultato del primo trimestre del 2005 pari a circa 279 mila Euro. Su tale risultato incide in modo significativo la svalutazione derivante dalla quota parte (49%) delle perdite della società asiatica Buongiorno Honk Kong Ltd. pari a 482 mila Euro. Il risultato è in linea con le stime previste nel Piano economico finanziario della joint venture costituita, in collaborazione con Mitsui & Co., Ltd., solo da pochi mesi - e quindi in piena fase di start up - e che si propone di promuovere l’offerta dei prodotti e servizi di Buongiorno nei Paesi del Far East asiatico facendo leva sulle capacità commerciali e relazionali della conglomerata giapponese.

 

L’incidenza fiscale è rappresentata principalmente dall’IRAP, in quanto il Gruppo Buongiorno Vitaminic può utilizzare circa 198 milioni di Euro di perdite pregresse, ed ammonta nel primo trimestre a 184 mila Euro.

 

A livello consolidato l’Utile Netto prima delle minorities dei primi tre mesi del 2006 ammonta a circa 2 milioni di Euro rispetto a 155 mila Euro del corrispondente periodo del 2005.

 

Al 31 marzo 2006 la Posizione Finanziaria Netta del Gruppo risulta negativa per 4,4 milioni di Euro, contro un valore negativo di 6,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2005, e mette in evidenza la capacità di generare cassa della gestione caratteristica.

 

“Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti nel primo trimestre 2006”, commenta Andrea Casalini, Chief Executive Officer di Buongiorno Vitaminic SpA. “Le scelte di forte internazionalizzazione delle nostre attività, di diversificazione dell’approccio distributivo, di attenzione al rapporto di lungo termine con i clienti e di costruzione di un team di professionisti di primissimo livello stanno continuando a generare ottimi risultati in termini di crescita rapida e costante dei ricavi e di continuo miglioramento dei margini. Gli ottimi risultati del primo trimestre 2006 ci consentono di prevedere che sapremo superare nell’anno i pur ambiziosi obiettivi che ci eravamo posti per il 2006 e che avevamo comunicato al mercato. Riteniamo, a questo punto, di poter superare i valori massimi di guidance che avevamo indicato, rispettivamente in 180 milioni di Euro di ricavi, 72 milioni di Euro di IAV e 0,14 Euro di utile per azione. A settembre, in occasione dell’ormai tradizionale presentazione di aggiornamento del piano industriale di Buongiorno, forniremo anche le indicazioni sulle aspettative per la chiusura dell’anno in corso”.

 

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato una linea di credito a medio termine per un totale di 30 milioni di Euro, avente la durata complessiva di cinque anni dalla data di stipula del contratto di finanziamento, concessa da tre primari iistituti di credito italiani. La linea di credito ha lo scopo di sostenere il piano di investimenti della società garantendo e/o finanziando le future acquisizioni.

 

Il Consiglio di Amministrazione - in base al mandato conferitogli dall’assemblea straordinaria dei soci tenutasi in data 2 maggio 2006 - ha approvato il Regolamento del Piano di Stock Option e ha deliberato l’assegnazione di n. 2.350.000 opzioni nell’ambito delle politiche di incentivazione e fidelizzazione del personale, al prezzo di esercizio di Euro 5,16 cadauna, secondo le modalità per la determinazione del prezzo approvate dall’assemblea.

L’assegnazione delle opzioni è immediata e la maturazione del diritto di esercizio è graduale a partire dal prossimo anno.

 

In allegato i prospetti riclassificati consolidati di Conto Economico e Rendiconto Finanziario e il dettaglio delle Immobilizzazioni.

 

***

Informazioni su Buongiorno Vitaminic SpA

Buongiorno Vitaminic SpA (MTAX  STAR, Borsa Italiana: BVIT) è una multinazionale attiva nel mercato dei contenuti multimediali per la telefonia e i canali digitali. Tra i primi gruppi a livello mondiale nel settore dei servizi mobili a valore aggiunto, Buongiorno è market leader in Europa e ricopre un ruolo di rilievo negli Stati Uniti e in America Latina. Buongiorno è attiva in Russia e in Asia Pacifica attraverso una joint venture con il gruppo giapponese Mitsui & Co., Ltd. Buongiorno articola la propria attività su due linee di business: i servizi a valore aggiunto per gli utenti di telefonia mobile e fissa  (Consumer Services) distribuiti con il brand BLINKO e attraverso partnership con i maggiori gruppi media e operatori telefonici, e i servizi di marketing relazionale (Marketing Services) per le aziende, le cui sinergie valorizzano le competenze di un team di oltre 600 professionisti di 20 diverse nazionalità, nella produzione e aggregazione di contenuti, nella consulenza di marketing digitale e nella gestione della tecnologia.

 

Per ulteriori informazioni su Buongiorno consultare il sito web www.buongiorno.com o contattare:   

Michaela M. Carboni                                                                         Monica Montefusco

Investor Relations Director                                                                             Global PR & Events Manager

Tel. +39 02 58213541                                                                      Tel. +39 02 58213548

Email: michaela.carboni@buongiorno.com                               Email: monica.montefusco@buongiorno.com

 




2 L’Industrial Added Value è il miglior indicatore della capacità di generare valore per i Service providers come  Buongiorno.  Lo IAV è calcolato come differenza tra ricavi e costi variabili e spese di marketing.

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl