Bach e Vivaldi Titani a confronto a Le feste di Apollo con il Concerto Italiano

Bach e Vivaldi Titani a confronto a Le feste di Apollo con il Concerto Italiano

Allegati

03/giu/2003 23.09.10 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Teatro Regio di Parma
Fondazione
 ____________________
 

 

Bach e Vivaldi

Titani a confronto a Le feste di Apollo

Venerdì 6 giugno 2003 seminario del Prof. Renato Di Benedetto

e concerto serale alla Casa de Musica di Concerto Italiano

 

            Penultimo appuntamento, ed uno dei suoi momenti più alti dal punto di vista dell’offerta musicale ed interpretativa, quello che venerdì 6 giugno alle ore 21 nella Sala dei Concerti della Casa della Musica riserva al suo pubblico Le feste di Apollo, Musica barocca in concerto e in discussione - la rassegna promossa e organizzata con grande successo nel più vasto contesto del Festival Verdi dal Comune di Parma - Casa della Musica e dalla Fondazione Teatro Regio con il contributo della Fondazione Cariparma e della Fondazione Banca Monte di Parma. La giornata inizia con l’incontro seminariale, in quest’occasione tenuto dal Prof. Renato Di Benedetto (Università di Napoli), col titolo “Lo stile italiano e lo stile tedesco all’apice delle tendenze barocche”. L’incontro, che come sempre è liberamente aperto a tutti gli interessati, si svolgerà presso la Casa della Musica in due sessioni, dalle ore 11.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30. Grande appuntamento poi alle 21 con il Concerto Italiano diretto da Rinaldo Alessandrini, uno dei complessi italiani più noti a livello internazionale ed importanti sia per l’attività discografica che concertistica, che con un programma dal titolo quanto mai significativo di “Titani a confronto” contrappone due veri e propri giganti del barocco quali Antonio Vivaldi e Johann Sebastian Bach: un programma che è una vera rassegna di musiche straordinarie per importanza e bellezza, mettendo a confronto concerti vivaldiani con estratti da quella summa che è l’Arte della fuga bachiana. In particolare verranno eseguiti, nell’ordine, di Antonio Vivaldi Concerto in do maggiore per archi, RV 114, Johann Sebastian Bach, Contrapunctus 1 e 2 (Die Kunst der Fuge, BWV 1080), Antonio Vivaldi, Concerto in do minore per archi, RV 120, Johann Sebastian Bach, Contrapunctus 6 in Stylo Francese, Antonio Vivaldi, Concerto in mi minore per archi, RV 134, e Concerto in re minore per archi «madrigalesco», RV 129, Johann Sebastian Bach, Contrapunctus 7 per aumentazione e diminuzione, Antonio Vivaldi, Concerto in sol minore per archi, RV 153, Johann Sebastian Bach, Contrapunctus 9 alla duodecima, Antonio Vivaldi, Concerto in re maggiore per archi, RV 124.

        Nella serie dei concerti precedentemente presentati dalle “Feste di Apollo”, Bach e Vivaldi hanno avuto una posizione privilegiata: non poteva essere diversamente trattandosi di due titani della musica barocca del Settecento. Dialettica, impostazione retorica del linguaggio musicale con soggetti, controsoggetti, imitazioni polifoniche, fughe nell’arte di Bach; invenzione, armonia, dialogicità del linguaggio, contrapposizione dei piani sonori, luminosità e ariosità nell’arte di Vivaldi. I Contrappunti di Bach si alternano con l’esecuzione di Concerti tratti dall’opera di Antonio Vivaldi in un accostamento esemplare che fa di questo concerto, grazie anche all’arte dei musicisti del Concerto Italiano, direttore al cembalo Rinaldo Alessandrini, Francesca Vicari e Antonio De Secondi, violini, Ettore Belli, viola, Luca Peverini, violoncello, Corrado Pastore contrabbasso, un avvenimento musicale di straordinario interesse, imperdibile per gli appassionati parmigiani di tutta la musica, non solo quella barocca.

I biglietti per il concerto sono in vendita presso la Reception della Casa della Musica tel. 0521 031170 il giorno stesso del concerto.

 

________________________________

 

 

Venerdì 6 giugno 2003

 

Auditorium della Casa della Musica, dalle ore 11.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30

Lo stile italiano

e lo stile tedesco all’apice

delle tendenze barocche

Prof. Renato Di Benedetto Università di Napoli

 

 

Sala dei Concerti della Casa della musica, ore 21.00

Concerto Italiano

Francesca Vicari e Antonio De Secondi, violini

Ettore Belli, viola

Luca Peverini, violoncello

 

direttore al cembalo

Rinaldo Alessandrini

 

programma

 

Antonio Vivaldi

1678 - 1741

Concerto in do maggiore per archi, RV 114

Johann Sebastian Bach

1685 - 1750

Contrapunctus 1 e 2 (Die Kunst der Fuge, BWV 1080)

Antonio Vivaldi

Concerto in do minore per archi, RV 120

Johann Sebastian Bach

Contrapunctus 6 in Stylo Francese (Die Kunst der Fuge)

Antonio Vivaldi

Concerto in mi minore per archi, RV 134

 

__________

 

Antonio Vivaldi

Concerto in re minore per archi «madrigalesco», RV 129

Johann Sebastian Bach

Contrapunctus 7 per aumentazione e diminuzione (Die Kunst der Fuge)

Antonio Vivaldi

Concerto in sol minore per archi, RV 153

Johann Sebastian Bach

Contrapunctus 9 alla duodecima (Die Kunst der Fuge)

Antonio Vivaldi

Concerto in re maggiore per archi, RV 124

 

Presentazione al pubblico di Renato Di Benedetto

 

 

 

 

_________________

 

per informazioni

Casa della Musica - Reception
Palazzo Cusani
P.le S. Francesco, 1
43100 Parma
Tel. 0521 031170-1

Fax 0521 031106

www.lacasadellamusica.it

infopoint@lacasadellamusica.it

 

_________________

 

 

 

Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org

 

AVVISO IMPORTANTE:

PERMANGONO PURTROPPO PROBLEMI RELATIVI A INDESIDERATI MULTIPLI INVII DELLE NOSTRE COMUNICAZIONI. CI SCUSIAMO DEL FASTIDIOSO DISGUIDO, INFORMANDO CHE PER LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA ABBIAMO ATTIVATO LE NECESSARIE E OPPORTUNE OPERAZIONI DI VERIFICA 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl