l'Orchestra Filarmonica di Montecarlo all'Auditorium Paganini

La prima esibizione si terrà al Teatro Carlo Felice

Allegati

05/giu/2003 17.21.46 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Teatro Regio di Parma
Fondazione
____________________

 

L'Orchestra Filarmonica di Montecarlo

diretta da Marek Janowski 

all'Auditorium Paganini di Parma

martedì 10 giugno 2003, ore 20.30

 

        Lunedì  9 e martedì 10 giugno avranno luogo gli unici due appuntamenti previsti in Italia con la formazione diretta da Marek Janowski, l'Orchestra Filarmonica di Montecarlo. La prima esibizione si terrà al Teatro Carlo Felice di Genova, la seconda nel nuovo Auditorium Niccolò Paganini di Parma. C'è grande attesa per gli imminenti concerti, il cui programma si apre con brani di Berlioz, dal Roméo et Juliette, in cui emergere la passione dell'autore per la tragica ed immortale storia d'amore di ispirazione shakesperiana, e per la musica occidentale, dal barocco al Novecento. Seguiranno tre intermezzi di Wagner, Siegfried Idyll, Les Maîtres Chanteurs e il Tannhäuser nella versione abbondantemente rivisitata in occasione dell'invito di Napoleone III a Wagner affinché mettesse in scena il suo lavoro alla première parigina dell'Opéra.
I biglietti sono già disponibili, per il concerto di lunedì 9 giugno presso la biglietteria del Teatro Carlo Felice di Genova (Tel. 010/58932, online www.carlofelice.it), mentre per il concerto di martedì 10 presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma (Tel. 0521/039399). La biglietteria dell'Auditorium Paganini è aperta  da un'ora e mezza prima a mezz'ora dopo l'inizio dello spettacolo.
 
        Anche quest'anno i concerti sono sponsorizzati dalla Compagnie Monégasque de Banque, che è intenzionata a mantenere il suo sostegno all'Orchestra anche per l'anno prossimo, verso cui è già proiettata. Infatti se il tour dell'Orchestra Filarmonica di Montecarlo, che si è tenuto nel 2002, ha segnato il suo ritorno in Italia dopo quasi un cinquantennio,  le due tappe di quest'anno sono motivate da due precise ricorrenze.
 
        La prima riguarda l'imminenza, dell'anno in cui Genova sarà la Città Europea della Cultura. Motivo per cui l'Orchestra ha scelto di suonare nel capoluogo ligure e onorare il Teatro Carlo Felice di Genova, città cui la famiglia Grimaldi è particolarmente legata. Un certo richiamo alla terra ligure si sente anche per il secondo concerto, quello nel nuovo Auditorium Niccolò Paganini di Parma, ridisegnato dal genovese Renzo Piano.
 
        La seconda ricorrenza che quest'anno l'Orchestra Filarmonica di Montecarlo tiene a celebrare è il bicentenario della nascita di Berlioz, cui sarà consacrata l'ouverture della prossima stagione, che si concluderà con un concerto a Berlino l'11 dicembre, anniversario della nascita di Berlioz, cui saranno presenti i cori di Berlino, Lipsia e Montecarlo, oltreché le due orchestre di Montecarlo e Berlino.
 
        Se il gran finale previsto per dicembre prevede 350 partecipanti sul palco, anche i numeri dell'Orchestra Filarmonica di Montecarlo che suonerà il 9 e il 10 giugno sono assolutamente di tutto rispetto. Già diretta da personaggi di reputazione mondiale, quali Toscanini, Mitropoulos, Walter, Richard Strauss, Berstein, Sawallish, e Mehta, con l'arrivo di Marek Janowski, direttore artistico dell'Orchestra Filarmonica di Montecarlo dal gennaio 1999, e direttore musicale dal luglio 2000, il numero dei componenti dell'Orchestra nata quasi da un secolo e mezzo fa cresce ai 100 effettivi attuali, in cui una parte rilevante hanno i 27 nuovi musicisti scelti direttamente dal nuovo direttore.
 
        L'incremento del numero di musicisti, salito da 80/85 a 100 elementi è infatti fondamentale per permettere a Marek Janowski, che ha fortemente desiderato di assumere politiche musicali ed artistiche orientate verso una programmazione musicale di stampo franco-tedesco, scelte più vaste anche nella musica classica contemporanea. La formazione peraltro è così ringiovanita, ed è divenuta materia particolarmente malleabile sotto le mani di Janowski, che la sua fama è cresciuta a livello internazionale, con una spiccata capacità di trarre il miglior profitto dai musicisti, che insieme ottengono una sonorità rotonda, una coesione e una potenza rimarchevoli. Del resto Marek Janowski è uno dei direttori d'Orchestra più richiesti sulle grandi scene internazionali delle opere di Parigi, Berlino, Amburgo, Colonia, Monaco, Dresda, Vienna, Chicago, San Francisco, Buenos Aires, New York....
 

programma 

 

Hector Berlioz
Roméo et Juliette (brani)

 

Richard Wagner

Tannhäuser, ouverture e Venusberg (versione Parigi)

 

Richard Wagner

Siegfried Idyll

 

Richard Wagner

I Maestri Cantori, ouverture

 

 

 

Per ulteriori informazioni, richiedere la cartella stampa completa a ufficiostampa@fcea.it
 
Per ogni informazione complementare:
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI SAS
Federico CRESPI - Stéphanie ZUNINO
Via Carli, 23 18038 - SANREMO IM Italy
Tel. +39.0184.53.40.37 - Fax +39.0184.53.40.44
www.fcea.it

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER:
La comunicazione viene inviata ai giornalisti facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati
I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole di riservatezza e sicurezza previste dalla Legge.
Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati (in ottemperanza alla legge 675/96)
inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo:
ufficiostampa@fcea.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl