COMUNICATO STAMPA: Una ricerca mette in evidenza il Tallone d'Achille dell'IT BUSINESS RISK

ü Mercury e The Economist Intelligence Unit rivelano le maggiori

Allegati

23/mag/2006 03.49.28 Prima Pagina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Notizie per la Stampa

 

 

 

Per Informazioni:

Elisabetta Reato                                            Ufficio Stampa

Prima Pagina Comunicazione                      Mercury

Tel: 02/76.11.83.01                                        Tel: 02/7214261

Email: elisabetta@primapagina.it                 email: ufficiostampa@mercury-eur.com

 

 

Una Ricerca mette in evidenza il Tallone d’Achille dell’IT BUSINESS RISK

 

ü   Mercury e The Economist Intelligence Unit rivelano le maggiori implicazioni di business dovute agli insuccessi dell’IT

ü   La ricerca individua le posizioni di business in azienda maggiormente esposte a tali insuccessi dell’IT

 

Milano - 23 maggio 2006 - Mercury Interactive Corporation (OTC: MERQ), il fornitore leader per la business technology optimization (BTO), annuncia oggi i risultati di un nuovo studio realizzato insieme a The Economist Intelligence Unit. Il report intitolato, “Managing IT Business Risk: Safeguarding the Organization from IT Failure” è basato su una ricerca globale che ha coinvolto oltre 1.000 IT executive di 22 paesi degli Stati Uniti, Asia-Pacifico (APAC), Europa e Medio Oriente (EMEA).

 

            Il report afferma che l’incapacità di far fronte all’IT Business Risk può pregiudicare il raggiungimento dei risultati di business, prospettando così potenziali zone d’ombra per i CIO e i responsabili IT di tutto il mondo. Il report fornisce uno spaccato di come le aziende di tutto il mondo definiscono l’IT Business Risk, individua chi è il responsabile della gestione dei rischi di business legati all’IT, e conferma che l’approccio e le strategie adottate dalle aziende a livello globale aiutano a prevenire gli insuccessi e i problemi dell’IT, evitando così il non raggiungimento dei risultati di business.

Questi i risultati chiave della ricerca per quanto riguarda l’Italia:

-         Il 47 percento delle aziende italiane ritiene che l’IT Business Risk non venga gestito in modo coordinato;

-         La necessità di garantire conformità alle normative insieme alla riduzione dei costi operativi risultano le aree dove i risultati di business vengono ritenuti strettamente dipendenti dall’IT;

-         Il 71 percento delle aziende italiane è convinto che non più del 50 percento delle iniziative IT negli ultimi due anni ha ottenuto risultati di business positivi, e questo risultato è il peggiore in Europa;

-         Nuove iniziative IT in ambito SOA, outsourcing e sicurezza vengono stimate dagli IT executive italiani come le più rischiose da un punto di vista di business.

 

“La ricerca nella sua globalità rivela l’esistenza di un tallone d’achille nelle aziende relativamente ai rischi che gli insuccessi dell’IT creano al business,” commenta Denis McCauley, director of global technology research di The Economist Intelligence Unit. “Molte aziende non sono in grado di gestire l’IT Business Risk in modo coordinato, e questo è un problema se si considera che i fallimenti dell’IT possono comportare serie complicazioni per il business, tra cui il calo del fatturato e la perdita di clienti.”

 

“Il continuo aumento del cambiamento e della complessità dell’IT minaccia di incrementare l’IT Business Risk già presente,” afferma Aldo Zanetti, amministratore delegato Mercury Italia. “L’antidoto è quello di comprendere innanzitutto quali sono queste zone d’ombra all’interno dell’IT, causa della maggior parte dei rischi di business, e successivamente stabilire il giusto mix di processo e automazione per ottenere il controllo del cambiamento e fornire risultati di business prevedibili.”

 

The Economist Intelligence Unit

The Economist Intelligence Unit è una divisione di Economist Group. Tra le aziende consociate, figurano The Economist newspaper, CFO Magazine, e una serie di altre pubblicazioni specializzate. Da oltre 50 anni, The Economist Intelligence Unit fornisce informazioni e servizi di consulenza alla comunità business attraverso diversi canali, incluse le pubblicazioni cartacee, media elettronici, conferenze e incontri di aggiornamento organizzati sotto il marchio The Economist Intelligence Conference.

 

 

Mercury

Mercury Interactive (OTC: MERQ), leader globale nella Business Technology Optimization (BTO), è impegnata ad aiutare i clienti ad ottimizzare il valore di business dell’Information Technology. Fondata nel 1989, Mercury è attiva in tutto il mondo ed è una delle aziende per il software enterprise con il più veloce tasso di crescita. Mercury fornisce software e servizi per gestire priorità, risorse e processi IT, distribuire e gestire business process basati su applicazioni, e ottimizzare ed integrare la relazione tra strategia ed execution dell’IT.

Clienti di tutto il mondo si affidano all’offerta di Mercury per migliorare la qualità e le performance delle applicazioni, controllare i costi e gestire rischi, e rispettare gli standard. Le soluzioni BTO vengono completate dalla tecnologia e dai servizi dei business partner di Mercury. In Italia, la società è presente a Milano e Roma.

Per ulteriori informazioni: www.mercury.com

 

 

 

 

 

Silvia Asperges
Prima Pagina Comunicazione
via Ciro Menotti 11/D
20129 Milano
 
Tel. +39.0276118301
Fax +39.0276118304
 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza.
Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl