18/5: Victor Masi e Julyo fanno ballare Johnny Depp e Sharon Stone al Festival di Cannes usando tanti vinili e una chitarra che produce immagini...

18/5: Victor Masi e Julyo fanno ballare Johnny Depp e Sharon Stone al Festival di Cannes usando tanti vinili e una chitarra che produce immagini...18/5: Victor Masi e Julyo fanno ballare Johnny Depp e Sharon Stone al Festival di Cannes usando tanti vinili e una chitarra che produce immagini...PHOTO IN HI RES: www.lorenzotiezzi.it sezione VICTOR MASIA uno dei party più attesi del Cannes Film Festival, quello dell' IFQ (International Frequently Quarter) magazine, rivista americana dedicata  ai professionisti dell'industria cimatografica, gli ospiti d'onore saranno attori come Sharon Stone e Johnny Depp.Ma la musica e la parte visual saranno a cura di due artisti italiani.

12/mag/2006 19.23.00 Lorenzo Tiezzi Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
18/5: Victor Masi e Julyo fanno ballare Johnny Depp e Sharon Stone al
Festival di Cannes usando tanti vinili e una chitarra che produce
immagini...

PHOTO IN HI RES: www.lorenzotiezzi.it sezione VICTOR MASI

A uno dei party più attesi del Cannes Film Festival, quello dell' IFQ
(International Frequently Quarter) magazine, rivista americana dedicata
 ai professionisti dell'industria cimatografica, gli ospiti d'onore
saranno attori come Sharon Stone e Johnny Depp.

Ma la musica e la parte visual saranno a cura di due artisti italiani.

Uno, Victor Masi, è un dj specializzato in sonorità colte e
all'avanguardia, che spazia dal funk alla house music e che fa ballare
top club come l'Echoes (Misano Adriatico), quest'estate spesso guest
anche al mitico Cavo Paradiso di Mykonos L'altro, Julyo, è un visual
artist e un vj sempre in giro per i festival e le manifestazioni più
importanti del mondo.

Insieme proporanno uno set di musica da ballo, quella selezionata da
Victor Masi, ma anche delle immagini che nasceranno dalla chitarra
fotosonica, la Photosonic Guitar, di Julyo. Un connubio innnovativo che
per una volta fa interagire davvero immagini e suoni, e non li
sovrappone soltanto come accade sempre anche in tanti festival di
qualità (ad esempio a Dissonanze, a Roma alla fine di maggio).

L'amore per il funky crea un ottimo feeling tra due personalità molto
particolari, un dj house dal gusto decisamente black, ed un VJ che usa
una chitarra custom per creare immagini.

Ecco una breve intervista per cercare di capire qualcosa di più:

DOMANDA: Un dj che usa solo vinili e un visual artist che 'suona' una
chitarra

VICTOR MASI: un bel set deep, molto chic (visti gli ospiti e gli
invitati), Sharon Stone, Johnny Depp, solo per citarne alcuni ... la
valenza sarà sempre musica house con radici black, dove Julyo si
inserirà con linee di chitarra funky, e questo sembra poco .... perchè
bisognerebbe vedere anche l'effetto tra musica e immagini, spero che
qualcuno potrà vedere dal vivo l'effetto, e non intendo solo i nomi top
presenti. Poi ci saranno altre due gigs all'interno degli eventi di
Cannés, e lì vedremo dal tipo di persone ed energia su quali tipi di
musica direzionarci, sempre però all'interno dell'house music. E
speriamo che vip e attoroni ballino proprio come tutti gli altri!



DOMANDA: Come nasce il progetto Photosonic Guitar (chitarra fotosonica)
e cosa lo lega al cinema?

JULYO: L'idea è quella di unire generi diversi come la video art, la
performance art ed il VJing asiatico in un un'unico set di una ventina
di minuti... e quindi filmarlo! Tra i festival a cui il film sta
partecipando in questi mesi, cito il New York Film Festival dal 4
all'11 maggio a New York (Village East Cinema di Manhattan), il Sound
Unseen di Minneapolis ad agosto, a Shangai (Cina) in settembre.


DOMANDA: E dal vivo, in cosa consiste la performance della Photosonic
Guitar?

JULYO: Le frequenze sonore sono associate a quelle ottiche secondo una
scala che può essere quella fisico - ottica oppure una scala comparata
dove si cerca di far 'rientrare' lo spettro sonoro in quello visivo
senza perdere la corrispondenza già esistente in natura tra suono e
luci. Il software è stato sviluppato in ambiente Max msp, usa sia il
MIDI che la ricezione dell'ampiezza sonora come basi per la
visualizzazione cromatica del suono


DOMANDA: E adesso una tecnologia d'avanguardia si mescola con la
tecnologia 'old school', quella dei piatti e dei vinili...

JULYO: l'idea di collaborare con un DJ nasce dalla mia esperienza come
VJ in Giappone durante il 2005, terra che adoro per la cultura innata
che unisce l'arte in tutte le sue forme di espressione rendendola un
linguaggio veramente universale, non solo nei contenuti ma anche nel
modo di comunicare....

VICTOR MASI: dopo alcune jam in casa Masi di natura deep house, funky
ed electro, ci troveremo ufficialmente a suonare live per la serata di
opening party del festival di Cannés 2006 organizzata dall'IFQ Magazine
al La Plagè, un bel banco di prova!


LOCATION del party del 18/05:

Maëma Plage
Boulevard Jean-Hibert - Plage du Midi
06400 CANNES
Tél : 04 93 38 50 36
Email : infos@maema-plage.com

SITI DEGLI ARTISTI:

Victor Masi: www.victormasi.com
Julyo: www.julyo.com

IMMAGINI DEGLI ARTISTI IN ALTA RISOLUZIONE:
www.lorenzotiezzi.it sezione VICTOR MASI PHOTO HI RES

BIOGRAFIA VICTOR MASI:
Victor Masi (www.victormasi.com.). Sempre in giro tra Brasile, Europa
(soprattutto Grecia), sempre in cerca di stimoli nuovi, Victor ha fatto
ballare il Motorshow di Bologna (stand Redbull) ed è spesso guest in
due dei club italiani pià importanti: Echoes (Misano Adriatico) e Tenax
(Firenze). Capacità tecnica davvero notevole (a casa ha pure un Rane,
lo storico mixer con i potenziometri), Victor non è da meno dal punto
di vista musicale. Difficile definire la musica se non raffinata ed
efficace. Una carriera strana, alla rovescia, la sua. Ha iniziato e
ha lavorato come promoter, l'ha fatto per circa 10 anni, poi ha
iniziato a suonare come dj in ogni genere di club, proponendo la sua
miscela di jazz - lounge - cocktails - dub downtempo - hiphop -
brokenbeats - funk... ma anche DeepSoulfulHouse e DreamyDarkHouse. Ecco
solo alcuni dei club che ha fatto ballare recentemente: Echoes (Rn) -
Wish afterhours (Rn) - Prince (Rn) - Innature (Croatia) - Solaria Beach
Village (An) - Dogstairs (Uk) - Nikopolis (Greece) - BeachBar (Greece)
- ShockClub (To) - Kike (Sa) - Turbo Play (Na) - Ovo (Na) - Doctor Sax
(To) - Cabana Club (Taormina) - Rabba’s bar (Sv)... Victor sta poi
lavorando in studio alle prime produzioni di Ruzzy, nuova label
discografica che ruota intorno a un importante team produttivo a
cavallo tra house, pop e music design.

Ecco cosa racconta Victor Masi del suo amore per la musica:

L' amore per la musica l' ho sin da bimbo, mi è sempre piaciuto
ascoltare DISCO e dopo ballare BREACKDANCE con i miei amici su cartoni
presi dall' elettricista sotto casa, e da qui poi il percorso continua
e si passa a quando tagliavo le fantastiche casette mixate
(UnderGround-Garage-Techno) nei punti giusti così a fine copia incolla
avevo i miei bei nastri pronti, insomma sempre sempre musica. Nel 92-93
ho iniziato a lavorare nei club e solo nel 2001 ho deciso di cambiare
sponda da promoter a discjokey, ma ho sempre trovato modo in quei anni
di mettere le mani su dei vinili da mixare, ovviamente dietro le
quinte! E' il grande piacere credimi è che questo amore di cui parlo
non si attenua, anzi! Ma sinceramente non mi definisco un artista ma
uno che quando se ne presenta l'occasione la fa apprezzare nel miglior
modo possibile!

LE ULTIME NOVITA': L'OPENING DEL FESTIVAL DI CANNES

Il 18/5 suonerà all'openig party più atteso del festival di Cannes,
quello patrocinato dal magazine internazionale ITF insieme al
chitarrista e sperimentatore Julyo, che si è inventato la chitarra
fotosonica, uno strumento musicale che, in pratica, suona delle
immagini. Ecco come Victor e Julyo raccontano la loro avventura
musicale: "dopo alcune jam in casa Masi di natura deep house, funky ed
electro, ci troveremo ufficialmente a suonare live per la serata di
opening party del festival di Cannés 2006 organizzata dall'IFQ Magazine
al La Plagè, un bel banco di prova". L'amore per il funky crea un
ottimo feeling tra due personalità particolari, un dj house dal gusto
decisamente black, ed un VJ che usa una chitarra custom per creare
immagini. Ci sarà da vederne e da sentirne delle belle.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl