comunicato stampa flavours of tuscany

comunicato stampa flavours of tuscanyAlcune regole da seguire per migliorare il proprio e-commerceChi non ha tempo o voglia di recarsi in un negozio a fare la spesa può sempre rivolgersi ad internet; ed allora entrano in gioco i siti e-commerce dove gli acquisti sono pratici, rapidi, convenienti e in continua crescita e, se gestito con perizia, un e-shop può diventare un affare molto proficuo.

05/giu/2006 15.50.00 flavoursoftuscany.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Alcune regole da seguire per migliorare il proprio e-commerce

Chi non ha tempo o voglia di recarsi in un negozio a fare la spesa può sempre rivolgersi ad internet; ed allora entrano in gioco i siti e-commerce dove gli acquisti sono pratici, rapidi, convenienti e in continua crescita e, se gestito con perizia, un e-shop può diventare un affare molto proficuo. E’ anche vero che molti siti di questo genere possono trovare molte difficoltà nell’aumentare e nel mantenere un elevato numero di accessi o, pur avendo molti visitatori, non riescono a trasformare l'utente in acquirente abituale. Diventa perciò necessario armarsi di pazienza e pianificare una buona strategia di web marketing per la gestione di un sito e-commerce ovviamente orientato alla crescita del proprio business.

Il primo passo è comprendere che un e-commerce non è solo una semplice vetrina dei propri prodotti, bensì una complessa costruzione interattiva che offre a chi lo visita la possibilità di acquistare in tutta sicurezza i prodotti esposti con pochi click; per far questo sono fondamentali astuzia e creatività, in poche parole strategie di web marketing. Dunque se vogliamo vendere determinati prodotti diventa necessario strutturare il sito in modo tale da attirare coloro che ritenete maggiormente interessati ai beni che offrite: un esempio in tal senso può essere un e-shop che offre bottiglie di vino, in questo caso sarà necessario inserire un catalogo di tali vini insieme a dettagliate descrizione sugli stessi, offrendo bottiglie di pregio introvabili altrove ed a prezzi competitivi (vedi ad esempio questa pagina web che ben esemplifica quanto appena detto: http://www.flavoursoftuscany.it).

Allo stesso modo offrite ai visitatori una presentazione degli articoli esposti assai accattivante, una veste grafica ben curata insieme ad una buona navigabilità. Inoltre è necessario rendere il negozio online molto più attraente di quello reale: mettete perciò bene in risalto la comodità e il risparmio di tempo nel fare acquisti da casa o dall’ufficio, i minori prezzi della merce dovuti da costi di esercizio più contenuti e via dicendo. Se ancora ravvisate una certa titubanza dei propri visitatori nell’acquistare, allora incorraggiateli mostrando sistemi di pagamento sicuri; ad esempio appoggiandosi a gruppi bancari famosi in tutto il mondo come Banca Sella o Paypal (vedi: http://www.flavoursoftuscany.it/); altrimenti puoi inserire il tuo business all’interno di una piattaforma già collaudata come ebay (vedi ad esempio: http://stores.ebay.it/Flavours-of-Tuscany), dove ti vengono offerti tutti gli strumenti per vendere qualunque cosa. Una volta conquistato il cliente, bisogna curarlo perché ritorni a fare acquisti: allora vezzeggialo informandolo delle novità, presentandogli promozioni mirate, stagionali offerte, sconti sugli acquisti, buoni regalo e così via.

Passo successivo, ma non meno importante, è il posizionamento del sito sui vari motori di ricerca. Basilare, in questa fase, è la scelta delle parole chiave che vanno definite in modo tale che evidenzino il settore in cui operiamo e che siano frequentemente cliccate dai navigatori del web. Infatti se si riuscirà a definire adeguatamente le parole chiave, allora sarà possibile comparire facilmente nelle primissime pagine dei motori di ricerca. Esitendo oramai nel commercio elettronico una spietata concorrenza, ottenere un buon posizionamento non è certo impresa di poco conto! La prima difficoltà sarà, ovviamente, nella scelta delle parole-chiave. Ad esempio: se gestite un negozio on line di manufatti artigianali, quali ceramiche o decoupage, e scegliete per il posizionamento parole-chiave generali del tipo "vendita ceramiche" o "decoupage on line", i risultati potrebbero non essere dei migliori. In verità è più efficace scegliere parole-chiave più specifiche come: vendita vasi artistici lavorati a mano, vendita vaso in decoupage artigianale, vendita maioliche di Montelupo Fiorentino, ecc... Se invece siete ambiziosi e volete posizionarvi proprio con quelle parole chiave "difficili", una soluzione potrebbe essere quella di acquistare link e spazi pubblicitari all'interno dei siti presenti sulle prime pagine dei risultati dei motori di ricerca.

E’ bene tener presente a chi gestisce un negozio online che si deve continuamente reinventare la struttura del negozio stesso, adeguandola alle esigenze più varie che vi si presentano. Buona pratica è quella di monitorare costantemente gli accessi al sito con programmi appositi, così da constatare il numero degli stessi, la provenienza degli utenti, il loro modo di navigare il sito, la permanenza, le pagine visitate ecc.

Questi sono solo piccoli accorgimenti, altri li scoprirete con il tempo e provando continuamente, così da incrementare il più possibile gli accessi al vostro sito.

L’importante è esserci!
A cura di www.flavoursoftuscany.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl