com stampa/ Flavio Oreglio, ecco il tour estivo di "Siamo una massa di ignoranti.Parliamone"

PARLIAMONE Dal libro-cd best-seller, lo spettacolo del catartico di Zelig Adun libro (pubblicato dalla Bompiani e con vendite da best seller)e ad un cd (distribuito dalla Edel) si aggiunge ora lospettacolo estivo di Siamo una massa diignoranti.

06/giu/2006 13.02.00 Daniele Mignardi promopressagency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

 

FLAVIO OREGLIO, ECCOIL TOUR ESTIVO

DI “SIAMO UNAMASSA DI IGNORANTI. PARLIAMONE”

 

Dal libro-cd “best-seller”, lo spettacolo del“catartico” di “Zelig”

 

Adun libro (pubblicato dalla Bompiani e con vendite da “best seller”)e ad un cd (distribuito dalla Edel) si aggiunge ora lospettacolo estivo di “Siamo una massa diignoranti. Parliamone”, prodotto dalla Catarticae dalla Project-Color Sound!

 

E’un grande momento per Flavio Oreglio, comicotra i più intelligenti, protagonista da diverse stagioni dello“Zelig” televisivo e di “live show” di grande successocome “Momento Catartico” (per oltre tre anni in giro perl’Italia!): ora, dopo una breve appendice in teatro agli inizi di maggio,lo spettacolo “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”va in tournèe per tutta l’estate.

 

Satiricoe tagliente lo show è pensato per il pubblico “attento”dei festival, delle grandi feste che animeranno le serate della prossima estate,ed è solo una delle tre facce del progetto complessivo di “Siamo una massadi ignoranti. Parliamone”, che Flavio ha voluto svilupparecome una sorta di “concept artistico”: il libro è il“canovaccio” dello spettacolo dove ci sono anche le canzoni del cd!!

 

Siparte da una lucida analisi del tema dell’ignoranzain ogni suo ambito: linguaggio, comunicazione, informazione, potere eribellione. Un mondo straripante di stupidità e ignoranza checi costringe a vivere una vita contromano.

 

“Ilvillaggio globale ha bisogno dello scemo globale”,dice Oreglio e lo scrive nel libro. “Ormai il gioco è quello di sfruttarel’idiozia più che di combatterla. Una volta si diceva: il popolo èignorante, quindi deve essere istruito. Oggi si tende a dire: il popolo èignorante: bene, approfittiamone!!!... Il pensiero è un mitra che difende il tuo domani, tiene sveglia la tuamente, la protegge con le mani, è la voce del silenzio, è il buio dellaluce”.

 

Uno spettacolo che si sposa conil Teatro Canzone,che unisce parole e musica, prosa e canzoni, humore riflessioni. Il tuttodeclinato nella cifra inconfondibile di Oreglio, che nonè solo il “cantore” delle poesie catartiche – che tantosuccesso e notorietà gli hanno portato presso il grande pubblico alla corte diZelig fin dal 2000 – ma anche grande interprete, autore e cantante(Flavio è un grande appassionato di “progressive rock” e anche unbuon musicista).

Infatti, nello show, Oreglio è accompagnato da una band di cinque musicisti:Lorenzo Arco (chitarra elettrica, ukulele), Stefano Covri (chitarra acustica),Dario Polerani (basso), Andrea Vandoni (violino) e Massimo Tuzza (batteria e percussioni). 

 

 

Ufficio stampa del tour:

Daniele Mignardipromopressagency

Via G.Nicotera, 29  00195 Roma

Tel. / fax06 32651758 r.a.

info@danielemignardi.it

on web:www.danielemignardi.it

 

 

 

 

FLAVIO OREGLIO

 

Dagliesordi a “Ridendo e sferzando” (1985 – 1998)

L’esordiodi Flavio Oregliosui palcoscenici italiani risale al 1985.

Nasceartisticamente nei pub situati lungo i Navigli diMilano con lo spettacolo Melodiee parodie lavorando in coppia con Pietro Nobile, virtuosochitarrista fingerstyle. Nel 1986 approda al cabaret“La Corte dei miracoli” e nel 1987 esce l’album “Melodie & Parodie ovvero: pensieri di un rivoluzionario moderato(Clou disque/EMI). Nella stagione 86-87 inizia anche a frequentare Zelig. Sarà presente ogni anno nellaprogrammazione dello storico locale milanese. Nei dieci anni successivipubblica gli album “Clownstrofobiaovvero: esperimenti di genetica musicale” (1988 –Clou disque/EMI) e “Burlandofurioso ovvero: monologhi e canzoni tenuti insieme col nastro adesivo”(1994 – Cà Bianca club) arrivando alla fine di un percorso di ricerca esperimentazione musicale e teatrale che l’autore ha raccolto inun’unica opera dal titolo “Ridendo e sferzando” (il libro“Ridendo e Sferzando” viene pubblicato nel1998 dalla casa editrice Greco & Greco).

 

Dallaboratorio del Caffè Teatro a “Il momento è catartico” (1998– 2005)

Terminata l’esperienza di “Ridendo e Sferzando” Oregliocostituisce nel 1998 con Ale e Franz un laboratorio artistico al Caffè Teatrodi Verghera di Samarate che lo porta a elaborare nuoveidee. Nello stesso periodo inizia un percorsotelevisivo con la trasmissione Zelig. Nella stagione 2000/2001 comincia a proporre in TV le“poesie catartiche” e pubblica l’album “Ho un sacco di compiti per lunedì" . Sono i primi passi che porteranno a “Il momento è catartico”,lo spettacolo di teatro canzone portato per tre anni in tournée nei teatri ditutta Italia (2002 – 2005).

Durante questo periodo Mondadori ha pubblicato i volumi “Il momento è catartico”(2002), “Bis– Nuovi Momenti Catartici”(2003), “Poesiecatartiche” (Antologia + CD 2003) e "Catartico 3 – AttoFinale” (2004) arrivando a vendere due milioni di copie;parallelamente è uscito il CD“Il momento è catartico - … e ci chiamano poeti”(Tarantanius – Catartica records) e il DVD “Catartico Live”(Mondadori 2005).

 

(2005 – 2006)

Nel 2005 ha partecipato comeospite al Festival Gaber raccogliendo notevoli consensi e ha fatto parte del cast della trasmissione “Il senso della vita” di PaoloBonolis (Canale5). Da febbraio 2006 torna in tournée con il nuovo spettacolo “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl