Rassegna nazionale delle regioni a cavallo

06/giu/2006 21.20.00 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si sciolgono le riserve sulle regioni che prenderanno parte alla quinta edizione della "Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo" in programma a Leonessa (Ri) dal 16 al 18 giugno.

Come era prevedibile, visto il crescente successo di questa manifestazione che ha un cuore sportivo ed una veste spettacolare, è stato battuto il record delle presenze.

Saranno undici, infatti, le regioni che porteranno il loro contributo in termini di cultura equestre e creatività alla manifestazione che ha eletto il cavallo simbolo del folklore, delle tradizioni, della cultura e della storia delle singole realtà locali, oltre che amatissimo compagno di vita e di lavoro.

Tre sono al debutto - Valle d'Aosta, Emilia Romagna e Sicilia - e regaleranno suggestioni ben connotate dalla cultura regionale: canti e balli, con uno splendido tiro a quattro in scena, il soggetto di Le Comitè du Carneval de Valtelline; le balere, il circo e la figura di Federico Fellini i motivi ispiratori di Amarcord; l'intreccio tra personaggi storici e suggestioni letterarie lo spunto isolano di Etna - vita sotto il vulcano .

Ancora dal Sud si registra il ritorno di due regioni che mancano da Leonessa da alcuni anni. Assente da quattro, la Calabria proporrà il sistema di comunicazione dei Cavalieri postali durante il Regno delle due Sicilie; la Puglia, assente da due e con una vittoria alle spalle (2003), porterà in scena la tradizionale Pizzica.

Continuità nella presenza si è registra in questi anni da parte della Campania che per il 2006 ha ideato un carosello di otto amazzoni in sella ai pony dedicato a Pulcinella.

Veterani e fedeli all'appuntamento reatino il Lazio che, con una carrellata dagli Etruschi ai Butteri, rappresenterà L'uomo e la storia sulle ali del tempo e il Piemonte che in Torino magica narrerà di templari, maghi e alchimisti impegnati nella lotta tra Bene e Male.

Ha riconfermato la sua presenza la Sardegna, debuttante nel 2005, che grazie alla monta da lavoro dei Pastori di Sardegna darà dimostrazione di quanto sia radicata nell'isola la cultura della pastorizia .

In lizza anche la Toscana, due vittorie all'attivo (2002 e 2004), che con i Falconieri fiorentini farà rivivere l'antica arte della caccia con il falco.

Come è nella tradizione della Rassegna, si esibirà, ma fuori concorso, anche il vincitore dell'ultima edizione, cioè il Veneto che riproporrà Casanova e i Cavalieri della Luna.

Dopo aver dedicato il venerdì alle prove, la Rassegna entrerà nel vivo sabato 17 alle ore 21,00. Nell'arena di Piazza VII Aprile le regioni si contenderanno i quattro posti disponibili per la finale in programma domenica 18, a partire dalle ore 10,30, nella stessa magnifica piazza.

Frutto della sinergia tra YEG Events Group, Fise (Federazione Italiana Sport Equestri) e Comune di Leonessa, sostenuta da Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Lazio e Provincia di Rieti, oltre che dal Centro Giotto, dalla MMAI (Mitsubishi Motors Automobili Italia)  e da Radio Radio, la Rassegna avrà come padroni di casa la conduttrice del Tg2 Silvia Vaccarezza e la voce di Radio Radio Francesco Vergovich.

 

Ufficio stampa

Stefania Pilato

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

fmicalizzi@hotmail.com

 

Per Info 3401619719

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl