Alla ricerca dei tesori della Valdelsa

Dopo il successo della mostra "Cento Itinerari più Uno", l'Istituzione fiorentina propone al grande pubblico "La Valle dei Tesori: Capolavori allo Specchio", interessante evento in cui importanti opere artistiche provenienti da prestigiosi musei italiani affiancano altri capolavori del territorio della Valdelsa.

09/giu/2006 18.42.00 de luca carmelo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'Ente Cassa di Risparmio di Firenze continua la sua politica atta a
valorizzare le numerose opere d'arte dei piccoli centri toscani. Dopo il
successo della mostra "Cento Itinerari più Uno", l'Istituzione fiorentina
propone al grande pubblico "La Valle dei Tesori: Capolavori allo Specchio",
interessante evento in cui importanti opere artistiche provenienti da
prestigiosi musei italiani affiancano altri capolavori del territorio della
Valdelsa. L'allestimento è stato ideato in tal senso al fine di poter
raffrontare opere di indiscussa bellezza del nostro patrimonio con altre
dello stesso autore o analoghe per la tematica rappresentata, facenti parte
del territorio in questione. Infatti, a Empoli, l'osservatore ha modo di
confrontare "L'Annunciazione" di Botticelli con quella locale del Botticini,
a Fucecchio "La Natività con Santi" di Giovanni Larciani con opere del posto
dello stesso autore. Il confronto continua a Montespertoli tra la "Madonna
con Bambino" e la celebre tela di Filippo Lippi esposta a Palazzo
Medici-Riccardi. A Castelfiorentino e Certaldo celebri gruppi lignei
affiancano mirabili opere autoctone.
La conoscenza dei manufatti artistici presenti nel territorio della Valdelsa
costituisce una risorsa di bellezza ineguagliabile che si estende al di
fuori dello stesso perimetro museale, visibile anche nei suggestivi scorci
artistici e panoramici dei paesi in questione e del loro circondario.
Quest'anno il progetto vede come alleato la Regione Toscana, i cui obiettivi
combaciano con quelli dell'Ente Cassa, promuovendo nel turista la voglia di
scoprire il passato di questo territorio attraverso la memoria racchiusa
negli oggetti d'arte di questo importante polo museale di campagna.
La mostra è visitabile dal 12 giugno 2006 al 19 novembre 2006.

Carmelo De
Luca


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl