Tania Maria a E'grandEstatE 2003

Allegati

12/lug/2003 00.42.26 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

E'grandeMusica

Tania Maria Quartet

Viva Brazil

Tania Maria voce, piano, synthesizer

Marc Bertaux, basso elettrico

Mestre Carneiro, percussioni

Luiz Augusto Cavani, batteria

in collaborazione con RitmiKa

 

Parma, Piazzale della Pilotta,

martedì 15 luglio 2003 ore 21.30

 

        Tania Maria è internazionalmente nota per lo sua frizzante vocalità ed il suo virtuosismo al pianoforte. Nel fondere il jazz con la musica popolare brasiliana, ha creato un'eclettica combinazione, trovando un suono unico capace di colpire e affascinare le platee più eterogenee di tutto il mondo. Negli ultimi anni, la sua popolarità è così cresciuta da farle meritare il titolo di 'diva'.

Nonostante parli perfettamente diverse lingue, Tania Maria crede che solo l'inglese e il portoghese abbiano il ritmo giusto per la sua musica, e le permettano la piena libertà di esprimere le sue idee. Furono i miei studi classici a rivelare le mie capacità musicali, arricchite dalla musica del mio paese, quella popolare brasiliana. Poi fu la volta del jazz, cui mi avvicinai con grande curiosità: tutto questo è ciò che ha influenzato il mio stile. Tania Maria è nata in Brasile, e dall'età di 7 anni inizia a studiare il pianoforte. Si interessa subito sia alla musica popolare brasiliana sia al jazz. Nel 1971 registra il suo album d'esordio, Olha Quem Chega, everso la metà degli anni '70 decide di ritornare ai concerti, e a Sao Paulo, dove aveva cantato e studiato il pianoforte.

La sua carriera ha una svolta quando viene invitata a Parigi per esibirsi per tre mesi in occasione dell'inaugurazione di un cabaret brasiliano. In Francia scopre una libertà cui non aveva mai avuto accesso come donna in Brasile, e decide di risiedere stabilmente in Francia. La libertà trovata ha un profondo effetto sulla sua musica, e gli anni parigini segnano l'inizio di un periodo di grande successo, culminato nella registrazione di Brazil With My Soul per l'etichetta francese Barclay (1978). In un concerto in Australia, la sua formidabile precisione musicale e il suo spirito libero catturano l'attenzione del chitarrista americano Charlie Byrd, che più tardi la presenterà a Cari Jefferson, capo della Concord Records. Tania si trasferisce poi a New York, ed il sodalizio con la Concord Record diviene lungo e fruttuoso per lo sua carriera: nel 1983 incide l'ormai classico Come With Me, che porta a Tania la fama mondiale: il brano che dà il titolo all'album è ormai un pezzo abitualmente suonato nei jazz e soul club di tutta Europa, Giappone e Nord America.

Senza dubbio, la vera essenza di Tania Maria si esterna al meglio nelle performance dal vivo. Europe, del 1997, lo dimostra catturando tutta la sua spontaneità creativa e la sua abilità di improvvisare persino su canzoni note come Funky Tambourine.

Ci sono alcuni musicisti che utilizzano la musica per far conoscere i propri testi, perché il messaggio non è nella loro musica, ma nelle loro parole. Io non credo di essere quel tipo di persona, quando improvviso ho l'impressione che sto dicendo qualcosa: la musica mi conduce ad un preciso spazio e messaggio.

Stabilitasi a New York fin dagli anni '80, ma attualmente nuovamente residente a Parigi dal marzo 1997, questa straordinaria artista è conosciutissima per la sua forte interpretazione di musica brasiliana, afro-Latina, pop e jazz-fusion, in uno stile che è unicamente suo. Tania ha suonato in tutti i più importanti jazz festival del mondo, e innumerevoli sono le apparizioni televisive e radiofoniche. Ha registrato 19 album, e nel 1985 è stata nominata per il Grammy Award nella categoria delle migliori cantanti jazz.

L'idea per Viva Brazil era quella di un sogno che diveniva realtà. È un bell'album che mi porta direttamente alle mie radici, alla mia infanzia, ai ritmi caldi e sudati che carezzano la mia anima, e indietro nel tempo ai musicisti brasiliani che mi hanno aiutato nell'esprimere questa fragranza musicale. Direi che questo album è un profumo composto da magiche essenze.

La sensazione di vivere un momento pieno di musica con me stessa, pieno di amore e di gioia, la sensazione di viaggiare con me stessa attraverso il Brasile, scoprendo il nord, la bellezza, l'essenza, la sua gente e la ricchezza di soul di una donna brasiliana che vorrebbe condividere questi miracoli con il mondo intero.

Per informazioni e prenotazioni tel.0521 039399 www.teatroregioparma.org

 

 

Sono disponibili immagini digitali ad alta risoluzione e schede approfondite su ciascuno degli appuntamenti in cartellone (queste ultime on line su www.teatroregioparma.org)
 
 
Paolo Maier
Ufficio Stampa e Comunicazione
Fondazione Teatro Regio di Parma
via Garibaldi, 16
43100 Parma - Italia
tel +39 0521 039369
fax +39 0521 218911
www.teatroregioparma.org
p.maier@teatroregioparma.org

 

AVVISO IMPORTANTE:

PERMANGONO PURTROPPO PROBLEMI RELATIVI A INDESIDERATI MULTIPLI INVII DELLE NOSTRE COMUNICAZIONI. CI SCUSIAMO DEL FASTIDIOSO DISGUIDO, INFORMANDO CHE PER LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA ABBIAMO ATTIVATO LE NECESSARIE E OPPORTUNE OPERAZIONI DI VERIFICA 

I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 675/96. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96), ma può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate, in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo rispondendo CANCELLAMI a questa mail precisando l’indirizzo email che verrà immediatamente rimosso. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse ce ne scusiamo sin d'ora invitandovi a segnalarcelo immediatamente.


 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl